Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Arbitro pestato a sangue dai tifosi dopo la partita

CONGO – Dopo il fischio finale del match di prima divisione del campionato congolese tra il DCMP e il Dauphin Noirs (finito 0-0), i tifosi del club di Kinshasa hanno invaso il campo ed iniziato ad inseguire e colpire brutalmente il direttore di gara. Solo l’intervento della polizia antisommossa ha evitato il peggio. L’arbitro ha riportato delle brutte ferite al viso ed è stato portato fuori dal campo in barella dopo il tentativo di linciaggio.

Dopo il fischio dell’arbitro, riporta Metro, alcuni ultrà hanno infatti devastato lo “Stade des Martyrs” di Kinshasa: la Lega calcio della Repubblica del Congo ha dato la vittoria a tavolino agli ospiti ma i media hanno denunciato un clima intollerabile nel campionato professionistico africano. Non più tardi di una settimana fa si era infatti dimesso il tecnico del DCMP, Zahera Mwinyi, preso d’assalto da un gruppo di facinorosi per risultati giudicati deludenti nei playoff.

Da parte loro i dirigenti del club non hanno fatto nulla per sedare gli animi e anzi si sono scagliati contro i vertici della Federazione accusando gli arbitri di incompetenza e protestando per le sanzioni inflitte a causa delle intemperanze dei tifosi. Un intervento non proprio azzeccato considerata la gravità degli incidenti che si sono verificati.

 


TAG: ,