Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Claudio Ranieri, miracolo Leicester: 3 gol al City

LEICESTER –  Claudio Ranieri, miracolo Leicester: 3 gol al City. Per capire che cosa stia combinando Claudio Ranieri sulla panchina del Leicester bisogna partire dai numeri. Perché i numeri hanno la capacità di raccontare i fatti in modo asciutto e al netto di ogni emozione. E i numeri dicono che in cento e passa anni di calcio inglese il Leicester City un campionato di serie A non lo ha vinto mai. C’è andato vicino una volta sola. Era il 1929 e il Leicester arrivò secondo. Da allora sono passati ottantasei anni e il Leicester a un podio in premier non si è più neppure avvicinato. Anzi. Ha giocato più spesso in serie B che in prima divisione.

L’anno scorso il Leicester neo promosso si è salvato con fatica, arrivando al quattordicesimo posto. Poi qualcuno ha avuto l’idea di chiamare Claudio Ranieri da Roma. Ed è cambiato tutto.

Sempre i numeri ci spiegano la portata di quello che sta succedendo. I signori che si occupano di fare le quote per le agenzie di scommesse per mestiere hanno il dovere di azzeccarci. Se sbagliano, le agenzie di scommesse ci rimettono troppo: salta il banco. Ecco: nel caso del Leicester e di Claudio Ranieri, rischiano di aver sbagliato in modo colossale. Basta guardare quelle quote ad agosto 2015, quando la Premier è cominciata. Come prevedibile il Leicester non era tra le favorite. C’erano il Chelsea, il Manchester City (quello triturato proprio oggi dalla banda Ranieri), l’Arsenal e il Manchester Utd. Più staccato c’era il Liverpool. E il Leicester di Ranieri? Era dato duemila a uno in un caso, addirittura 5000 a uno in un altro. Significa che chi ha avuto la buona idea di mettere 10 sterline su Ranieri ad agosto rischia di portarsene a casa 50000. 

Oggi sei febbraio il Leicester se ne andava in casa del Manchester City. Sulla carta sembrava la classica occasione per rimettere le “cose a posto”. Con la grande che batte la piccola e inizia a sistemare situazione e classifica in modo più ortodosso. Non è andata così. Perché il Leicester non ha proprio intenzione di farsi rimettere a posto. Di gol al Manchester City ne rifila tre. E se per un giorno non segna Vardy arrivano due gol da un difensore centrale, Huth, e uno dal campioncino Mahrez. Il City trova un gol solo nel finale. Al fischio dell’arbitro, sull’1-3 Ranieri può guardare la classifica con un misto di entusiasmo e incredulità. Eppure qualcuno più felice di lui forse c’è. Qualche pazzo incosciente che ad agosto ha deciso di buttare qualche sterlina sul Leicester campione d’Inghilterra.

Immagine 1 di 5
  • Manchester City v Leicester City
Immagine 1 di 5

PER SAPERNE DI PIU'