Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE. Messi da record: 300 gol nella Liga Spagnola

BARCELLONA – YouTube, il popolo del web celebra Lionel Messi. Il calciatore argentino passa da record in record. Stasera è riuscito a toccare quota 300 gol nella Liga Spagnola. Nessun calciatore aveva mai raggiunto questa cifra nella massima serie del calcio spagnolo.

La sua media gol è da fuoriclasse assoluto: 300 gol in 334 partite giocate nella Liga Spagnola. Numeri da capogiro che nessun calciatore italiano puo’ vantare nel nostro campionato.

Sono bastati 25′ a Leo Messi per aggiungere un’altra perla alla sua scintillante collezione di record. L’argentino ha portato in vantaggio il Barcellona sul campo dello Sporting Gijon, nel recupero della 16/a giornata della Liga, toccando quota 300 in fatto di gol realizzati in campionato.

Già la ‘Pulce’ era entrata nella leggenda, da stasera lo è ancora di più: nessuno, infatti, era mai riuscito a raggiungere questa cifra tonda. Messi ha firmato 300 centri in 334 partite, 15 in 18 giocate nell’attuale stagione, dal momento che ha poi concesso il bis, riportando il Barca in vantaggio, in seguito al momentaneo pari dei padroni di casa.

Dal 1929 a oggi, Messi è il cannoniere più prolifico della Liga, davanti a Telmo Zarra (251 reti), Cristiano Ronaldo (246), Hugo Sanchez (234), Raul González (228), Alfredo di Stefano (227), Cesar Rodríguez (223), Quini (219), Pahino (210) e Mundo (195).

Messi è diventato il bomber più prolifico della Liga e adesso punta altri illustri colleghi di altri campionati europei, dopo avere superato anche Delio Onnis, massimo goleador del campionato francese con 299 reti. L’inglese Jimmy Greaves in Inghilterra si è fermato a 357 centri, ma chi ha segnato di più nel proprio campionato è senz’altro il tedesco Gerd Mueller, che è riuscito a toccare quota 365. Nel giro di due o tre anni, anche questo primato potrebbe essere ‘abbattuto’ dalla ‘Pulga’ argentina.

Immagine 1 di 4
  • Messi nella foto Ansa
  • Messi nella foto Ansa
  • YouTube, Messi nella foto Ansa
  • YouTube, Messi nella foto Ansa
Immagine 1 di 4