Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Rachele Bruni buttata sotto acqua da Muller: è argento

RIO DE JANEIRO – Era arrivata terza Rachele Bruni, ma presto quel bronzo si è trasformato in argento: “All’arrivo la francese mi ha buttato sotto e non ho potuto toccare il tabellone, sono contenta della decisione dei giudici”: così Rachele Bruni, argento nella 10 km di nuoto di fondo di Rio 2016, dopo la squalifica della Muller che l’ha portata sul secondo gradino del podio. “Finalmente la medaglia è arrivata – ha detto alla Rai – Sono felice,ho lavorato duro e questa medaglia mi ripaga dei sacrifici. Sono un’atleta difficile da gestire, ma dopo 4 anni di allenamenti, litigate e sorrisi,la lacrimuccia oggi è uscita”.

La francese Aurelie Muller è stata infatti squalificata dopo che al traguardo c’erano stati dei contatti giudicati irregolari, e l’azzurra dal terzo posto è passata al secondo.

Esordio con argento. Rachele Bruni, 25 anni fiorentina, è una delle punte del movimento del nuoto in acque libere, che negli ultimi venti anni ha sempre portato medaglie all’Italia: il secondo posto a Rio, dopo un finale thrilling e la squalifica della francese Aurelie Muller per una evidente scorrettezza, corona una stagione da leader in coppa del mondo della nuotatrice toscana. La fondista, 25 anni, quest’anno agli europei di specialità ad Hoorn ha vinto l’oro nella 5 km, bissando il successo anche nel team event.

Una prima invece ai Giochi olimpici, dove il nuoto in acque libere è alla sua terza partecipazione dopo il debutto a Pechino 2008: unica azzurra nella lista partenti della distanza olimpica dei 10 km, la Bruni regala un’altra medaglia al fondo dopo il bronzo conquistato quattro anni fa a Londra da Martina Grimaldi. Nel gruppo sportivo dell’Esercito è allenata da Fabrizio Antonelli.

Immagine 1 di 7
  • YOUTUBE Rachele Bruni buttata sotto acqua da Muller: è argento4
  • YOUTUBE Rachele Bruni buttata sotto acqua da Muller: è argento
Immagine 1 di 7

Initialize ads


PER SAPERNE DI PIU'