Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Rio 2016, 4×100 donne: ad Allyson Felix cade testimone a terra

RIO DE JANEIRO – Si qualifica per la finale olimpica la staffetta Usa 4X100 donne, tornata in pista nel pomeriggio di Rio de Janeiro per correre da sola dopo che la Iaaf aveva accolto il ricorso presentato dalla Federazione americana contro la squalifica decisa in un primo momento per il mancato passaggio del testimone. Le statunitensi – che hanno gareggiato nella stessa corsia e nello stesso ordine della semifinale della mattinata – hanno chiuso la prova in 41”77, miglior tempo di qualificazione per la finale.

Le statunitensi erano state squalificate in batteria dopo che Allyson Felix non era riuscita a ricevere il testimone da English Gardner. Il team Usa, campione in carica, aveva fatto appello contro la decisione della giuria per un leggero contatto tra la Felix e la staffettista brasiliana.

Non è la prima volta che gli statunitensi pasticciano nella 4×100: a Pechino nel 2008 infatti sia la squadra maschile sia quella femminile furono squalificate in batteria rispettivamente per un cambio fuori corsia e per aver fatto cadere il testimone a terra. Anche lo scorso anno ai Mondiali di Pechino gli uomini erano stati squalificati per un errore durante un cambio dopo aver concluso al secondo posto alle spalle della Giamaica di Bolt.

Immagine 1 di 5
  • Rio 2016, 4x100 donne: ad Allyson Felix cade testimone2
  • La Felix corre da sola
  • Usa ripetono gara, tabellone segna solo Usa
Immagine 1 di 5

Initialize ads


PER SAPERNE DI PIU'