Sport

YOUTUBE Serie A 2017-2018, 5 curiosità: derby, Champions, Benevento…

YOUTUBE Serie A 2017-2018, 5 curiosità: derby, Champions, Benevento...

YOUTUBE Serie A 2017-2018, 5 curiosità: derby, Champions, Benevento…

ROMA – Al via il campionato di Serie A 2017-2018. La Juventus cercherà di mantenersi regina del torneo, ma dovrà guardarsi bene dalle pretendenti, quest’anno rinforzate da un mercato convincente, in particolare quello rossonero. Gustiamoci qualche piccola curiosità sul campionato nostrano pronto a regalarci spettacolo.

La prima curiosità riguarda il Benevento che, dopo aver compiuto il miracolo della promozione dalla Lega Pro alla Serie B, si presenta nel campionato maggiore. Per i giallorossi si tratta della prima storica partecipazione alla Serie A, con l’obiettivo di restarci il più possibile, coronando così un sogno già divenuto realtà.

Quest’anno, dopo diverse sperimentazioni, la Serie A si appresta ad introdurre il VAR (Video Assistant Referee). Si tratta di un evento storico che vuole essere allo stesso modo produttivo e d’aiuto all’analisi arbitrale, come già visto in alcune competizioni internazionali.

Analizzando poi i derby segnati con il pennarello rosso sul calendario, spicca quello della mole tra Juventus e Torino già alla sesta giornata. I bianconeri, prima del derby giocheranno contro la Fiorentina in casa e subito dopo il Toro saranno impegnati nella prima partita di Champions League. L’attesissimo derby di Milano si disputerà all’ottava giornata, la stessa di Roma-Napoli e Juve-Lazio, per quella che si preannuncia una giornata di fuoco. Seguono il derby di Verona alla nona, quello della lanterna alla dodicesima e quello di Roma alla tredicesima, stessa giornata di Napoli-Milan.

Per quanto riguarda la prima giornata di campionato, il Napoli dovrà cercare di sfatare il tabù Hellas Verona, mai battuta nella prima giornata. Il bilancio è di un pareggio nel 1968, e una sconfitta nel 1984, stagione di debutto di Diego Armando Maradona, anno peraltro in cui l’Hellas vinse lo scudetto.

Altra grande curiosità, peraltro molto importante, è che le prime quattro squadre di questa stagione 2017-2018, andranno direttamente ai gironi di Champions League, senza passare per i preliminari, fatali in moltissimi casi per le italiane negli ultimi anni. Stessa sorte per Inghilterra, Germania e Spagna. Insieme all’Italia, infatti, quest’ultime si sono confermate ai primi quattro posti del ranking per confederazione.

To Top