Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Wayne Rooney esulta nella telecamera dopo gol Sturridge

LENS – Wayne Rooney esulta come un pazzo davanti alla telecamera dopo il gol di Sturridge che ha dato la vittoria all’Inghilterra sul Galles a Euro 2016. Mentre i compagni festeggiavano l’autore del gol, l’attaccante del Manchester United ha preso tra le mani la macchina da presa e ha urlato verso l’incolpevole cameraman.

Il Galles si illude con un missile su punizione di Bale, poi nella ripresa Roy Hodgson imbrocca le scelte e l’Inghilterra risorge: via Sterling e Kane e spazio a Vardy e Sturridge che rovesciano le sorti del derby per un 2-1 da infarto all’ultimo minuto di recupero. Inglesi dall’inferno in paradiso in 48′ e ora guidano l’equilibrato girone con un punto su Slovacchia e Galles avendo messo una seria ipoteca sulla qualificazione. A Lens grandi coreografie e festa delle tifoserie, una boccata d’ossigeno dopo le risse della vicina Lille.

Dopo aver subito il pari allo scadere con la Russia i bianchi si vendicano con i dragoni. Ed è una punizione eccessiva per Bale e compagni che avrebbero meritato il pari per la giudiziosa gara condotta con il gigante del Real al secondo gol e un’eccellente coppia a centrocampo formata da Allen e Ramsey. Gli inglesi ci mettono il cuore coi soliti difetti in costruzione, ma possono contare sull’esperienza e la classe di Rooney che non si arrende mai. La differenza la fa la scelta di qualità in attacco con cinque elementi di ottimo livello.

Alle fine Vardy e Sturridge trovano due gol di rapina che rimettono in carreggiata una nave che sembrava destinata al naufragio. Ma tutto si deciderà all’ultimo turno. Dopo le risse scomposte di Lilla altro clima a Lens per il derby più delicato tra i 102 giocati finora che vedono una festa di colori e di tifo gioioso e serrato in campo. Ma le scorie della prima giornata pesano sui nervi prima che sulle gambe degli inglesi che si ritrovano davanti un muro compatto dei gallesi.

Inoltre nessuno si smarca e i lanci calibrati di Rooney nella nuova veste di regista, si perdono nell’opacità dei piccoli e inconcludenti Sterling e Lallana. Kane è più propositivo e non si tira indietro, ma si trova nella morsa dei tre centrali che non gli danno spazio. Gli inglesi partono con intensità e al 6′ creano una ghiotta occasione giocando in velocità: Kane lancia Lallana che pesca libero Sterling che colpisce male mangiandosi il vantaggio.

I dragoni si difendono senza affanno e concedono solo i colpi di testa di Cahill su calcio d’angolo. Al 32′ Davies blocca con un braccio un’azione di Sterling ma l’arbitro opta per l’involontarieta’. Il Galles replica con azioni in contropiede sporadiche, poi colpo di genio di Bale al 42′: punizione da 40 metri, su cui il folletto del Real Madrid, in grande spolvero, trova una traiettoria speciale con pallone fortissimo che si abbassa e si insacca con la complicità di Hart che sfiora il pallone che non riesce a controllare.

E’ uno choc terribile per la squadra di Hodgson che fiuta il pericolo e lascia negli spogliatoi Kane e Sterling proponendo Sturridge e il protagonista della stagione, Jamie Vardy. E’ un’altra musica un po’ perché il Galles comincia ad accusare la stanchezza e un po’ per l’intraprendenza dei nuovi arrivati. Al 9′ Rooney cerca il colpo all’angoletto e Hennessey devia in angolo. All’11’ Vardy conferma che e’ la sua stagione magica. C’e’ una mischia furibonda in area e Williams devia all’indietro rimettendo in gioco Vardy, in chiaro fuorigioco. Il pupillo di Ranieri insacca e sono vane le proteste di Bale. E’ tutto regolare.

Proseguono poi gli assalti inglesi, che si avvalgono della freschezza acerba del diciottenne Rashford. I gallesi rinforzano il fortino ma non hanno più fiato per ripartire. Tanti mischie senza esclusioni di colpi ma i dragoni sembrano in grado di resistere, ma proprio nel recupero avviene il sorpasso: azione elaborata con Rose, Vardy e Sturridge che anticipa Gunter e trafigge Hennessey. Con fatica, costanza e un po’ di fortuna gli inglesi chiudono il conto e si presentano all’epilogo con la Slovacchia in testa al girone. Ma anche il Galles merita gli ottavi.

Immagine 1 di 42
  • Inghilterra-Galles in streaming e tv, dove vederlaInghilterra-Galles in streaming e tv, dove vederla
  • Inglese pestato da un gruppo di russi il pomeriggio del 10 giugno, giorno prima della partita
  • Inglese pestato da un gruppo di russi il pomeriggio del 10 giugno, giorno prima della partita
  • Ragazza con bandiera francese (di spalle) lancia bottiglia di birra contro gli inglesi
  • Ultras della Lokomotiv Mosca a Marsiglia
  • Russi con bandiera sottratta agli inglesi
  • Russi con bandiera sottratta agli inglesi
  • Russi con bandiera sottratta agli inglesi
  • Il fumo dei lacrimogeni sparati dalla polizia francese negli scontri del dopo partita EPA/TOLGA BOZOGLU
  • EPA/OLIVER WEIKEN
  • EPA/TOLGA BOZOGLU
  • EPA/PETER POWELL
  • EPA/OLIVER WEIKEN
  • EPA/ALI HAIDER
  • EPA/OLIVER WEIKEN
  • EPA/ALI HAIDER
  • EPA/PETER POWELL
  • EPA/PETER POWELL
  • EPA/PETER POWELL
  • Ansa /Daniel Dal Zennaro
  • Ansa /Daniel Dal Zennaro
  • Ansa /Daniel Dal Zennaro
  • Ansa /Daniel Dal Zennaro
  • Ansa /Daniel Dal Zennaro
  • Ansa /Daniel Dal Zennaro
  • Ansa /Daniel Dal Zennaro
  • Ansa /Daniel Dal Zennaro
  • Ansa /Daniel Dal Zennaro
  • Ansa /Daniel Dal Zennaro
  • Ansa /Daniel Dal Zennaro
  • Ansa /Daniel Dal Zennaro
  • Ansa /Daniel Dal Zennaro
  • Ansa /Daniel Dal Zennaro
  • EPA/ALI HAIDER
  • EPA/PETER POWELL
  • EPA/GUILLAUME HORCAJUELO
  • EPA/ALI HAIDER
  • VIDEO Skrtel gomitata a Williams in Galles-Slovacchia: rigore negato
  • Gareth Bale VIDEO gol Galles-Slovacchia 1-0: punizione
Immagine 1 di 42

 


PER SAPERNE DI PIU'