Sport

Zdravko Mamic, ex presidente Dinamo Zagabria, è stato gambizzato in Bosnia

Zdravko Mamic, ex presidente Dinamo Zagabria, è stato gambizzato in Bosnia

Zdravko Mamic, ex presidente Dinamo Zagabria, è stato gambizzato in Bosnia

ZAGABRIA (CROAZIA) – Il controverso manager calcistico croato, ex presidente esecutivo della Dinamo di Zagabria, Zdravko Mamic, è stato gambizzato in Bosnia, in un attentato probabilmente legato ai suoi affari spesso considerati dalla stampa al limite del lecito. Secondo quanto riportato dai media di Zagabria, Mamic è stato colpito a una gamba, ma la ferita è lieve e l’imprenditore è potuto tornare a casa. Mamic è stato colpito da due uomini col volto coperto nella cittadina di Tomislavgrad, dove si trovava per ragioni private.

Il 58-enne Mamic, rimasto alla Dinamo come consulente, è noto anche per le molte dichiarazioni nazionalistiche e per le accuse di corruzione ed evasione fiscale per almeno 15 milioni di euro.

Insieme al fratello è stato incriminato in Croazia per una serie di malversazioni legate alla compravendita dei calciatori croati sul mercato internazionale ed è in attesa di processo. Nonostante i moltissimi scandali legati al suo nome, Mamic è ancora l’uomo più potente del calcio croato.

In una nota diffusa oggi a Zagabria, la Dinamo ha definito l’accaduto un “tentato omicidio”, conseguenza del clima di “linciaggio mediatico” di cui Mamic sarebbe vittima.

To Top