Blitz quotidiano
powered by aruba

Pino Insegno in scena a Roma per Medici senza frontiere

ROMA – Pino Insegno e Alessia Navarro insieme a teatro per uno spettacolo il cui ricavato andrà a sostegno dell’organizzazione non governativa Medici senza frontiere. 

Lo spettacolo si intitola “Uno contro l’altro… Praticamente amore” e andrà in scena al Teatro Ghione di Roma dal 28 settembre al 2 ottobre 2016, con la regia di Alessandro Prete.

Grazie all’acquisto anche di un solo biglietto si contribuirà all’iniziativa, dalla quale MSF ricaverà la somma di 16.000 euro. Una somma destinata al sostentamento della più grande organizzazione medico-umanitaria indipendente al mondo.

Nel caso di un acquisto, un incaricato della Gema, Tickets provvederà alla consegna della ricevuta senza ulteriori spese.

MEDICI SENZA FRONTIERE (MSF) è la più grande organizzazione medico-umanitaria indipendente al mondo costituita da medici, infermieri e ingegneri che prestano assistenza sanitaria, logistica e sociale alle popolazioni in pericolo e in contesti di crisi come guerre, epidemie, disastri naturali. Fondata da medici e giornalisti nel 1971, con oltre 40 anni di esperienza, porta avanti i propri interventi in oltre 70 Paesi. Medici Senza Frontiere è stata insignita del Premio Nobel per la Pace nel 1999.

Il 93,4% dei fondi dell’organizzazione proviene da uomini, donne e aziende, cosa che permette a Medici senza frontiere di essere indipendenti da qualunque governo, neutrali in ogni conflitto, e imparziali, curando feriti di ogni parte politica, etnia, religione.

Medici senza frontiere è composta da oltre 30mila tra medici, ingegneri, architetti e infermieri impegnati in 360 progetti in ogni angolo del mondo. Il 90% del personale è costituito da personale locale e 3.000 sono gli operatori umanitari internazionali.