tv

Adriana Volpe non perdona Magalli: “Querela resta, lo faccio per tutte le donne”

Adriana Volpe non perdona Magalli: "Querela resta, lo faccio per tutte le donne"

Adriana Volpe non perdona Magalli: “Querela resta, lo faccio per tutte le donne”

ROMA – Non sono bastate le scuse in diretta tv per placare l’ira di Adriana Volpe, che in un’intervista al settimanale Oggi conferma di non voler ritirare la denuncia per diffamazione nei confronti di Giancarlo Magalli. “Vado avanti decisa – ha detto la conduttrice – lo faccio per tutte le donne“.

Tutto era nato da una scaramuccia in trasmissione. Nella puntata dei Fatti Vostri dello scorso 31 marzo, Adriana Volpe aveva rivelato l’età del collega che a luglio compirà 70 anni. Lui le aveva risposto piccato: “Fatti gli affari tuoi, sei proprio una rompiballe”. Ma su Facebook Magalli aveva decisamente alzato i toni: “Le ho detto rompiballe e quello è un fatto non un insulto. Poi lei ha cercato di farlo passare come un insulto alle donne, ma io ce l’avevo solo con lei, non con le donne che ho sempre rispettato e che forse si sentirebbero più insultate se sapessero come fa a lavorare da 20 anni“.

Immediata e indignata la replica della Volpe: “Offende me, danneggia mio marito e la Rai”. E ancora: “Fa passare il messaggio che la Rai seleziona secondo logiche di letto e non professionali, non per meritocrazia. Sono offesa. Che vergogna! Spero che sia fatta giustizia anche in nome di tutte le donne che in qualsiasi posto di lavoro subiscono angherie e critiche per retaggi culturali duri a morire”.

Alla fine le scuse tanto invocate dalla Volpe sono arrivate. Magalli lo ha fatto in diretta tv nella puntata del 3 aprile, ma lei aveva accettato con riserva: “Accetto le scuse per quanto successo in studio”, cioè per l’episodio in cui il collega l’aveva bollata come “rompiballe“. Ma ben più offensive e imperdonabili sono state le parole affidate ai social. Nell’intervista a Oggi, in edicola il 6 aprile, la showgirl spiega: “Mi sento in dovere di andare avanti, in nome di tutte le donne che vengono offese sul posto di lavoro e non possono far sentire la loro voce” Ma la pace in tv con tanto di stretta di mano? Ad Adriana Volpe non basta: “Magalli ha scritto su Facebook che le donne si sentirebbero offese se sapessero come ho fatto carriera. Sono parole vili che offendono me, e mio marito. Ora Magalli affronterà le conseguenze per quelle sue parole vili”.
.

To Top