tv

Alessandra Mussolini perquisita in aeroporto: “Mi hanno messo le mani…”

Alessandra Mussolini perquisita in aeroporto: “Mi hanno messo le mani…”

Alessandra Mussolini perquisita in aeroporto: “Mi hanno messo le mani…”

ROMA – Terribile disavventura per Alessandra Mussolini all’aeroporto di Francoforte che si è ritrovata oggetto di una invasiva perquisizione corporale. La Mussolini, non senza ironia, ha raccontato durante il programma L’Aria che tira, in onda su La7, di essere stata fermata in aeroporto e perquisita: “Mi hanno messo le mani nelle mutande”.

Ospite del programma di Myrta Merlino, Alessandro Mussolini ha raccontato di essere stata fermata e trattata come un attentatore all’aeroporto di Francoforte, come riporta anche Libero quotidiano. Un tono incredulo e ironico, quello usato dalla Mussolini, mentre racconta la sua disavventura:

2x1000 PD

“Ma non mi hanno fermato per esplosivo a Francoforte? A me? Tre giorni dopo hanno fatto la strage di Berlino. Mi toccano con un’asta, mi infilano in un computer e si accende la luce rossa. Io ero straziata, le carotidi così. La poliziotta tedesca non mi parlava più. Ho detto chiamate la polizia. Mi hanno perquisita, mutande, tutto. A me m’hanno trattata così e l’attentatore… Ma fatemi il piacere”.

To Top