Blitz quotidiano
powered by aruba

Anna Maria Jacobini morta inviata de La Vita in Diretta. Infarto, era a seguito del Papa

ROMA – È morta Anna Maria Jacobini, storica inviata dell’Estate in Diretta e La Vita in Diretta. A darne notizia il direttore di Rai Uno, Andrea Fabiano, su Twitter. “RaiUno ieri ha perso una componente della sua famiglia, #AnnamariaJacobini. A lei e famiglia il nostro abbraccio più grande e affettuoso”, scrive Fabiano.

Anna Maria, classe 1958, era inviata a Cracovia in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù. Nella sera di venerdì 29 luglio la giornalista sarebbe salita in camera per prepararsi la cena, ma i colleghi non vedendola arrivare si sarebbero allarmati, andandola a cercare e trovandola senza vita.

In un secondo tweet il direttore di Rai Uno ha espresso vicinanza “a tutti i colleghi di ‘A Sua Immagine’ impegnati a Cracovia con il dolore per la scomparsa di Anna Maria Jacobini”.

Il ricordo di Cristina Parodi, conduttrice de La Vita in diretta, al Corriere della Sera:

«Se penso a Anna Maria penso alla sua grande professionalità, alla sua capacità di raccontare le storie degli ultimi e dei più sfortunati con delicatezza. E poi al suo sorriso dolce». Cristina Parodi, conduttrice de «La vita in diretta» ricorda così Anna Maria Jacobini, storica invitata del programma pomeridiano di Rai Uno, scomparsa venerdì sera a Cracovia, dove stava seguendo la Giornata Mondiale della Gioventù per l’approfondimento di «A sua immagine». A stroncarla è stato probabilmente un infarto.
«Sensibilità»
«L’ho conosciuta in una delle prime riunioni di redazione — racconta Parodi — e ho ammirato da subito la sua passione e determinazione. Era preparata, scrupolosa e molto appassionata del suo mestiere. Aveva anche una sensibilità che le permetteva di entrare in punta di piedi nelle vicende più dolorose».


TAG: