tv

Domenica Live, lite tra Barbara D’Urso e il figlio di Cicciolina. Lui: “Anche tu sei stata denunciata…”

Domenica Live, lite tra Barbara D'Urso e il figlio di Cicciolina. Lui: "Anche tu sei stata denunciata..."

Domenica Live, lite tra Barbara D’Urso e il figlio di Cicciolina. Lui: “Anche tu sei stata denunciata…”

ROMA – Lite a Domenica Live tra Barbara d’Urso e Ludwig, figlio di Cicciolina. La conduttrice ha deciso di invitare in studio l’ex pornoattrice accompagnata dal figlio e del suo avvocato. L’argomento di discussione è la condanna ricevuta da Cicciolina in primo grado recentemente a causa di una presunta tentata truffa.

La donna ha cercato di spiegare il suo punto di vista, ricollegandosi a quanto accaduto e agli eventi che, secondo l’avvocato che la assiste, rendono questa sentenza da rivedere:

“Un cane mi ha morso sul mignolo, sono andata in ospedale e un dottore ha cominciato a prestarmi cure mediche. Io pago diverse assicurazioni: sulla casa, sulla vita e anche su me stessa. La sentenza è sbagliata. Intanto ho rifiutato di fare l’antitetanica perché sono allergica. Non è insolito. Ci sono giudici che sbagliano sentenze e noi ci siamo appellati alla corte d’appello. Non avrei potuto sapere che il dottore che mi ha visitata non era, in realtà, un medico. Purtroppo succede spesso che i tribunali diano ragione alle grandi aziende piuttosto che alle persone. Finché non si arriva in cassazione si è innocenti”.

San raffaele

A quel punto la Barbara D’Urso si dissocia dalle sue affermazioni a proposito delle sentenze sbagliate emesse dal sistema giustizia. Infastidito dal tentativo della padrona di casa di prendere le distanze, è stato Ludwig a intervenire, attaccando la conduttrice con una vecchia copia del Fatto Quotidiano alla mano:

“Tu dici di credere nella giustizia e allora voglio chiederti una cosa. Ho di fronte un articolo del Fatto Quotidiano che dice: “Barbara d’Urso denunciata dall’ordine dei giornalisti per esercizio abusivo”. Ci credi sempre nella giustizia?”.

Il pubblico rumoreggia e applaude la d’Urso che tenta di replicare, per cui Ludwig rincara la dose:

“È troppo facile avere il tasto rosso e la gente che ti applaude. Io rispetto le persone che rispettano mia madre. Lei dice di credere nella giustizia, per cui ho letto questa cosa e volevo chiederla a lei. Ha detto che le è sembrato strano quanto è accaduto a mia madre e io le ho risposto mostrandole quello che è accaduto anche a lei”.

La conduttrice chiede e ottiene silenzio in studio e, visibilmente infastidita, replica al figlio di Ilona Staller.

“Trovo scorretto quello che stai facendo, ma ti chiedo di farmi parlare. Mamma ti avrà spiegato che se parla un’altra persona, bisogna fare silenzio. Fammi rispondere, è casa mia. Ti sei informato male. Dopo quell’accusa è iniziato un processo, sono stata ascoltata in procura ed è sfumato tutto perché l’accusa non sussiste. Io credo nella giustizia e nella magistratura. Quella cosa non aveva senso per cui si è risolta in un nulla di fatto. A me non va di litigare con un giovane educato in maniera diversa rispetto a come io ho educato i miei figli. Mi hai sentita accusare madre? Io devo intervistare tua madre. Se ti va bene resti, altrimenti ti alzi e te ne vai. Non sei educato. Ilona ti va di continuare o faccio entrare Arisa che è molto più divertente di questo teatrino orrendo?”.

Quando Ludwig prende nuovamente la parola (“Quante volte è stato condannato Berlusconi? Adesso tutti battono le mani, vero? Bravo!”), la d’Urso decide di interrompere l’intervista: “Io direi di salutare questi gentili ospiti”.

 

To Top