Blitz quotidiano
powered by aruba

Fabio De Nunzio: “Mingo truccava servizi e non me ne accorgevo”

BARI – Mingo “truccava i servizi” e “mi teneva all’oscuro di tutto”. Fabio De Nunzio, la spalla muta del duo Fabio e Mingo di Striscia la Notizia, si toglie qualche sassolino dalle scarpe nei confronti del suo ex compagno di tante avventure. Lo sfogo di Fabio arriva pochi giorni dopo che Mingo è stato accusato di aver truffato Striscia con finti servizi. Un danno ai danni di Mediaset che la Procura di Bari ha quantificato in 170 mila euro.

Ecco una parte dell’intervista che Fabio ha rilasciato a Antonella Margarito di Leggo:

Dunque lei, Fabio, è rimasto sempre all’oscuro di tutto, ovvero dei servizi che non erano veri servizi, ma erano realizzati con l’utilizzo di attori, ma come è stato possibile?

«La risposta è molto semplice. Partiamo dal fatto che io e Mingo, da qualche anno, non andavamo d’accordo, come succede a tante coppie che stanno insieme da tanti anni sia nel mondo dello spettacolo, sia nella vita. Infatti, negli ultimi anni, erano Mingo e sua moglie che si occupavano dell’organizzazione dei servizi. Di conseguenza io ero tenuto all’oscuro di ciò che veniva organizzato e venivo avvisato soltanto nel momento della registrazione, essendo oltretutto a disposizione ogni giorno. Mi comunicavano il luogo e l’ora e io arrivavo pronto a registrare».

Lei, quindi, non si è mai reso conto che i personaggi dei dieci servizi “incriminati” erano in realtà degli attori?

«Non potevo accorgermene. Faccio un esempio: prendiamo uno di quei servizi, quello della maga sudamericana. Le cose funzionavano così: arriviamo nel paese dove era presente questa maga, facciamo l’incursione per chiedere spiegazioni alla donna. Lei, tra le reazioni che ha, mi dà anche una sonora bastonata alla schiena, tant’è che poi ho avuto forti dolori per diversi giorni. Come potevo pensare che la maga che mi stava bastonando era invece un’attrice? Impossibile.

La Procura di Bari ha chiuso le indagini nei confronti di Domenico De Pasquale (in arte Mingo), Corinna Martino (amministratore unico della Mec Produzioni Srl di cui il marito Mingo era socio) e della segretaria della Mec, accusata di favoreggiamento personale per aver mentito agli investigatori che indagavano sui falsi servizi trasmessi dal Tg satirico. I due indagati, Mingo e la moglie, sono accusati a vario titolo di due truffe, simulazione di reato, falso, calunnia (ai danni di un autore di ‘Striscia la notizia’) e di diffamazione ai danni degli autori del programma di Mediaset, da loro indicati in comunicati stampa e sui social come corresponsabili ed ideatori dei servizi falsi.

Immagine 1 di 12
  • Fabio De Nunzio: "Vita distrutta, cos'è accaduto a mio figlio". E Mingo trema...Fabio e Mingo
  • Striscia la Notizia, Mingo accusato: "Ha raggirato Mediaset per 170 mila euro"
  • Fabio e Mingo
  • Fabio e Mingo indagati: simulazione di reato per servizio falso avvocato (foto Ansa)
  • Fabio e Mingo
  • Fabio e Mingo
  • Fabio e Mingo in giro per Bari: no comment su Striscia VIDEO Telenorba
  • Fabio e Mingo
Immagine 1 di 12