Blitz quotidiano
powered by aruba

Fabio e Mingo: “Tornare a Striscia la Notizia? Da conduttori, così risolleviamo le sorti del programma”

ROMA – Fabio e Mingo hanno deciso di raccontare la loro verità a un anno di distanza dal loro licenziamento da Striscia la Notizia. Intervistati da TvBlog, i due ex inviati hanno svelato alcuni retroscena dell’indagine che metteva in dubbio la veridicità di alcuni loro servizi.

In una conferenza stampa a Roma con il loro avvocato, Fabio Verile, i due hanno svelato che

“l’agente di Polizia giudiziaria della Procura di Bari, De Stefano”, collaboratore del magistrato che segue le indagini preliminari “ha tentato di cambiare il corso delle indagini, tirando fuori un’altra verità”.

Fabio e Mingo intanto sono stati sostituiti, ma dopo un anno il loro umore non è stato rovinato dalla lontananza dalle scene.

“Molti non si sono accorti di nulla, per alcuni dopo un anno e mezzo siamo ancora a Striscia. Questo dimostra forse quanto è forte la nostra immagine. Oppure – hanno detto – quanto guardano meno Striscia”.

Infine un pensiero su Antonio Ricci, ideatore di Striscia. A chi chiede loro se pensano di poter tornare, hanno risposto.

“Sì, da conduttori. Ma il papà di Striscia deve far fare un passo indietro al Gabibbo… e ci siamo capiti! Ti assicuro che da conduttori risolleviamo le sorti del programma!”.