Blitz quotidiano
powered by aruba

Festival di Sanremo 2016: le pagelle della finale

SANREMO – Festival di Sanremo 2016: quinta e ultima serata. Hanno vinto gli Stadio con Un giorno mi dirai, dialogo tra padre e figlia in forma di ballata rock. Ma a primeggiare sono stati soprattuto gli ospiti. Ecco le pagelle dell’Ansa sulla finale

Carlo Conti – Quando si dice un professionista impeccabile. Supera la prova del secondo Sanremo e pure la regola del calo fisiologico degli ascolti. Tiene tutto sotto controllo, si lascia maltrattare dai personaggi di Virginia Raffaele, non fa arrabbiare nessuno. Avrà mandato un mazzo di fiori al marito di Elton John che ha deciso di rimanere a casa. 7

Madalina Ghenea – E’ stata chiamata a svolgere uno dei ruoli classici del festival: la bellona. E lei ha fatto quello che le è stato chiesto: la bellona. 5

Giorgio Panariello e Leonardo Pieraccioni – Non potevano lasciare solo l’amico di sempre proprio la sera della finale e proprio quando i tre hanno deciso di rimettersi in linea con la moda del momento: fare una reunion. 6

Renato Zero – Renato Zero è tornato all’Ariston per godersi un meritato trionfo. Se fossero stati contemporanei, il suo modo di parlare avrebbe confuso le idee a De Saussure. 7

Elio e le storie tese – Sono arrivati ottavi, loro che sono storici quasi vincitori del festival. Perdere l’odio è un divertissement di non largo respiro ma il loro senso dello spettacolo è straordinario. Stasera Gene Simmons, leader dei Kiss, informato da un fan, ha twittato il suo compiacimento chiedendo di vedere le immagini della performance di stasera. 7

Rocco Tanica – Si merita un altro voto non solo per la nuova esilarante puntata della sua rassegna stampa ma per l’intuizione geniale dell’amico immaginario Frullino, bella citazione del coniglio Harvey. 8

Immagine 1 di 12
  • Sanremo 2016, vincono gli Stadio con Un giorno mi dirai14
Immagine 1 di 12