Blitz quotidiano
powered by aruba

Festival di Sanremo, Carlo Conti alza il suo cachet

Secondo i dati forniti dalle analisi di alcune testate, il conduttore avrebbe ottenuto un aumento di 50mila euro rispetto lo scorso anno.

SANREMO – Il Festival di Sanremo ancora non è cominciato che già partono le polemiche. Il motivo? Il compenso del conduttore Carlo Conti. Secondo alcune indiscrezioni, la firma del contratto da parte di Carlo Conti prevedeva un cachet superiore di 50mila euro rispetto a quello dell’anno precedente. Da questa 66esima edizione, dunque, il direttore artistico percepirà un compenso pari a poco più di 550mila euro.

Cifre da capogiro che non tengono conto degli altri introiti di Conti derivanti dalla conduzione di altre trasmissione di successo trasmesse da Rai1 come L’Eredità, Tale e quale show e I Migliori anni.

Oltre ai compensi dei conduttori del Festival di Sanremo, un discorso a parte meritano i cachet degli ospiti e, se la partecipazione di Elton John che arriva nella Città dei Fiori per la promozione del suo nuovo disco, sarà quasi a costo zero, non sarà lo stesso per i big della musica italiana come Eros Ramazzotti, Laura Pausini e Renato Zero che, per cantare in diretta all’Ariston, si crede che non chiederanno meno di 50mila euro.

Va detto anche che quello di Conti non è il cachet più alto: Gianni Morandi infatti nel 2012 incasso 800mila euro, mentre nel 2007 Michelle Hunziker prese circa un milione di euro; il compenso di Paolo Bonolis fu a sei zeri.