tv

Flavio Insinna, nuova accusa. Figurante Affari Tuoi: “Bestemmiava e disse che coi negri…”

“Flavio Insinna bestemmiava, insultava e diceva che con 5 euro avrebbe messo i negri nel pubblico

“Flavio Insinna bestemmiava, insultava e diceva che con 5 euro avrebbe messo i negri nel pubblico

ROMA – Striscia la notizia, nella puntata trasmessa lunedì 29 maggio, è tornato a parlare di Flavio Insinna. Il servizio a lui dedicato è stato introdotto dal Gabibbo che ha affermato: “I dirigenti Rai erano a conoscenza delle intemperanze di Insinna, ma non sono mai intervenuti, nonostante le proteste persino dei figuranti in studio”.

La diatriba tra il programma satirico e Insinna si è arricchita così di un nuovo tassello. Jimmy Ghione ha intervistato il signor Fabio, un uomo che sostiene di aver fatto il figurante ad “Affari tuoi” per 4 mesi, nel corso del 2015 (qui il video).

“Io vorrei dare una risposta a molte persone che difendono il signor Insinna su Facebook dicendo ‘Una sfuriata ogni tanto a chi non capita’…io sono stato lì per 4 mesi, dalle ore 14 alle ore 20 e posso assicurare che c’era un continuo sproloquio, uno stillicidio continuo di parolacce, urla, insulti e bestemmie. Sì, ci sono state anche delle bestemmie che lasciavamo scioccate le persone più anziane. In particolare, umiliava anche i suoi collaboratori, la ragazza dei capelli, la truccatrice, le costumiste”.

Quindi è sceso nei dettagli:

“Ad esempio diceva ‘Come caz** mi fai i capelli, ma chi ti ha detto di portare questo costume’. A una ragazza a cui avevano preparato un tutù per un balletto ha detto ‘Che costume di mer**’ e così via. Ogni tanto si avvicinava in modo molto offensivo verso di noi e ci prendeva in giro. Un giorno diceva ‘Oggi siete tutti stressati, vi vedo tutti svogliati’ poi ha indicato me ‘Guarda questo, è entrato che aveva i capelli tipo Angelo Branduardi e ora guardate come si è ridotto’. Non mi è sembrata una cosa molto delicata, visto che è una malattia di nome alopecia”.

Inoltre, a suo dire, le offese si sarebbero estese a tutto il pubblico, tirando in ballo anche i migranti di Lampedusa:

“Un giorno raggiunse il massimo dicendo ‘Come pubblico mi fate schifo, io da domani vi caccio via tutti, vado a Lampedusa, prendo i negri, li metto qua e gli do 5 euro per uno, così risparmiamo pure”.

Così Ghione ha ricordato: “Lui ha detto che con Medici Senza Frontiere ha aiutato la causa e poi invece in studio parlava di negri?” e Fabio ha confermato: “Sì negri a 5 euro”.

“Nei fuori onda urlava come un pazzo, avvisammo la Rai e le cose peggiorarono”

Infine, l’uomo sostiene che Flavio Insinna cambiasse atteggiamento, non appena scattava il fuori onda.

“C’era uno sdoppiamento della personalità che non ho mai visto. Come finiva lo stop, iniziava a urlare come un pazzo, un attimo dopo diceva ‘Riprendiamo’. Cambiava completamente, dal giorno alla notte. Un giorno, qualcuno di noi, evidentemente stanco ed estenuato da queste continue volgarità, ha anche mandato una lettera alla Rai. Il giorno dopo era ancora più arrabbiato, a un certo punto della puntata ha iniziato a urlarci addosso ‘Oggi state facendo una puntata di mer**. Mi raccomando, domani mandate un’altra letterina dicendo che alle 18, Insinna ha detto mer**’. I vertici della Rai erano stati avvertiti. Cosa è cambiato? Peggio di prima”.

Dopo essersi difeso su Facebook, Flavio Insinna tornerà in tv martedì 30 maggio. Sarà ospite di ‘Carta Bianca’ dove racconterà la sua verità.

To Top