Blitz quotidiano
powered by aruba

Game of Thrones: Daenerys sposerà Jon Snow. Cersei…

ROMA – Game of Thrones, Trono di Spade nella versione italiana: ci saranno nei prossimi due anni altre tredici puntate. Tranquilli, non è finito, ne abbiamo, ce n’è ancora per due anni. L’ultima serie, la sesta, ce la siamo bevuta come acqua fresca per assetati, d’un fiato e con piacere. Abbiamo apprezzato il ritmo e le sequenze delle battaglie “dal di dentro” (ricordate lo sbarco in Normandia in Salvate il soldato Ryan?). Abbiamo tifato (e come potevamo non farlo) per Cersei contro quel sadico disadattato mentale di Alto Passero. Abbiamo visto (e i produttori della serie ce lo confermano) “le pedine disporsi sulla scacchiera”. La storia dei Sette Regni ormai si dispone, si mostra, si compone.

L’ultima scena dell’ultima puntata dell’ultima serie vede Daenerys Targaryen navigare alla guida della flotta verso le terre dei Sette Regni appunto. E’ una flotta armata e imponente, sopra le navi volteggiano i tre draghi. A bordo truppe d’assalto. E lei, Daenerys, la figlia del re pazzo fatto fuori da uno dei Lannister è decisa a prendersi il trono e ne ha la forza.

Prima di salpare ha lasciato quello che era stato il suo amante e, lasciandolo, ha lasciato ai noi spettatori un forte indizio. Ha detto: per regnare avrò bisogno di alleati e il miglior modo per fare un’alleanza è un matrimonio. Chi sposerai stavolta le ha chiesto l’amante lasciato. Lei ha detto un non lo so però carico di presagi.

Contemporaneamente scopriamo che Jon Snow è uno Stark puro sangue, Jon Snow che è diventato il Re del Nord. Jon Snow che è letteralmente resuscitato, ha conosciuto la morte e d è tornato indietro. Jon Snow, sangue reale e tornato dal mondo dei morti e Daenerys, madre dei Draghi, nata dalla tempesta, passata per le fiamme. solo loro hanno le caratteristiche, per così dire terrene (la discendenza reale) e mitologiche (esser sfuggito alla morte pur senza essere immortale, essere la madre dei draghi pur senza averli partoriti) per affrontare il vero grande nemico che si avvicina al di là della Barriera: il Signore dei Morti che sta per scagliare il suo esercito di morti appunto contro il mondo dei vivi.

Solo Jon Snow e Daenerys hanno la statura per contrastarlo, combatterlo, forse vincerlo. Ma devono, dovranno unire le forze. E, ci potete scommettere, sarà matrimonio.

E Cersei? Ora è sul Trono ma non ci resterà per molto, forse si unirà ai due perché è scaltra e forse no. Di certo con i due sarà Tyrion Lannister, resta lui la mente migliore su cui i vivi potranno contare quando arriverà il grande nemico.