tv

Game of Thrones, settima stagione: la terza puntata, dove vedere la replica

Game of Thrones, settima stagione: la terza puntata, dove vedere la replica

Game of Thrones, settima stagione: la terza puntata, dove vedere la replica

ROMA – La terza puntata di Game of Thrones o Il Trono di spade, serie arrivata alla settima stagione, andrà in onda su Sky Atlantic e in streaming su Sky. Nella terza puntata, dal titolo “La giustizia della regina“, la trama si infittisce.

Come prevedibile dal titolo, Cersei gioca un ruolo fondamentale in questo episodio, ma non è a lei che gli autori dedicano l’inizio puntata. C’è qualcosa di più importante da mostrare, qualcosa che i fan attendevano con trepidazione: l’incontro tra Daenerys e Jon Snow.

Arrivati a Roccia del Drago, Jon e Ser Davos vengono accolti da Tyrion Lannister. Un cerchio si chiude: il bastardo divenuto Re ed il folletto ormai Primo Cavaliere sono la prova che nel mondo de Il Trono di Spadenon importa il punto di partenza o lo stato sociale di un personaggio, conta ciò che sente di essere o vuole diventare. A seguito di un dialogo serrato e davvero ben orchestrato dagli sceneggiatori, Daenerys capisce di avere a che fare con un osso molto duro: non bastano i draghi per impressionare chi ha visto gli Estranei ed è perfino tornato indietro dal mondo dei morti. A Jon non importa essere Re o Protettore del Nord, il suo obiettivo è salvare il popolo. Daenerys, dal canto suo, non ha motivo di credere alle storie narrate da un bastardo venuto da Grande Inverno e, per questa ragione, si comporta inizialmente da regina altezzosa. Fortunatamente Tyrion sa toccare le corde giuste nel cuore della giovane Targaryen e la spinge a concedere agli uomini del Nord la possibilità di estrarre l’ossidiana presente a Roccia del Drago. Una nuova alleanza sembra ormai essere nata. Un’alleanza che potrebbe sfociare in un amore, dato che l’occhiata lanciata da Daenerys a Jon lascia poco spazio all’interpretazione. Molti potrebbero trovare questa soluzione banale, ma sarebbe coerente con le vicende avvenute fin ora ne Il Trono di Spade considerando anche che, avvicinandoci alla fine dell’intera storia, diminuiscono le possibilità di deviazioni inattese. Come ha anche suggerito Melisandre in questo episodio, “ghiaccio e fuoco si sono incontrati”.

Nel frattempo la giustizia della Regina si abbatte sugli altri alleati di Daenerys. Ellaria Sand, catturata nella scorsa puntata dalla mina vagante Euron Greyjoy, è la prima a pagare. In pieno stile “occhio per occhio, dente per dente”, Cersei avvelena con un bacio l’ultima delle Vipere della Sabbia, così come Ellaria aveva fatto con Myrcella; tuttavia la dorniana sarà costretta ad assistere alla morte della figlia ed alla sua lenta decomposizione, dato che questa è incatenata proprio di fronte a lei.

Nel frattempo Jaime, imparando dagli errori e dalle sconfitte con Robb Stark, lascia conquistare Castel Granito agli Immacolati, rivolgendo le sue attenzioni ad Alto Giardino, dimora dei Tyrell. Col supporto di Randyll Tarly, la fortezza viene conquistata facilmente e anche Oleanna Tyrell è sottoposta alla giustizia di Cersei. Jaime sceglie per lei una morte indolore tramite veleno e l’anziana donna accetta il suo destino con l’orgoglio e la compostezza che l’hanno sempre contraddistinta; prima di morire, però, rivela di essere stata lei l’artefice dell’assassinio di Joeffrey. Questo potrebbe avere risvolti importanti dato che Jaime è ora a conoscenza dell’innocenza di Tyrion. Come prenderà la notizia Cersei? Sarà compassionevole nei confronti del fratello che ha costretto alla fuga? Oppure i rapporti tra i due gemelli ed amanti Lannister potrebbero incrinarsi definitivamente a causa di un mancato perdono della Regina?

La terza puntata è andata in onda su Sky il 30 luglio alle 22.15 in Italia in lingua originale e sottotitolata. Il 7 agosto invece sarà disponibile in italiano sempre su Sky Atlantic. Per chi volesse vedere l’intera serie c’è la possibilità di accedere a Sky Box Sets o di recarsi al servizio di Now Tv on demand, che offre un periodo di prova gratuita di 14 giorni altrimenti è possibile vederla in streaming su Sky Go.

To Top