tv

I bastardi di Pizzofalcone, scene lesbo nella fiction Rai. Lupi: “Ma è proprio necessario?”

bastardi-pizzofalcone-rai

ROMA – “È troppo se chiediamo alla Rai di Campo dell’Orto di tenere la propaganda della sessualità libera, sia essa etero o omo, fuori dalla prima serata?” chiede Maurizio Lupi, ex ministro e ora presidente dei deputati di Area Popolare, riferendosi alle scene lesbo presenti ne “I bastardi di Pizzofalcone“.

“È proprio necessario – dice ancora il deputato Maurizio Lupi – che in qualsiasi trasmissione, sia un talk show, un festival canoro, una produzione di Rai Fiction quale che ne sia il genere, commedia o poliziesco, debba contenere scene esplicite di s***o omosessuale?”.

All’ex ministro Maurizio Lupi replicano il consigliere regionale campano dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e Gianni Simioli della trasmissione La Radiazza: “La polemica contro la fiction ambientata a Napoli è davvero penosa e irricevibile. Questi neo bigotti e moralisti si scandalizzano contro uno spettacolo in cui la sessualità è assolutamente marginale ma è la loro mente ad essere ossessionata da qualsiasi rapporto omosessuale. In tv poi a tutte le ore e in qualsiasi giorno va in onda di tutto. Su internet chiunque può collegarsi a siti p***o eppure questi deputati non hanno di meglio da fare che chiedere la censura per la fiction tratta dai romanzi di Maurizio De Giovanni”.

To Top