Blitz quotidiano
powered by aruba

Le Iene: Filippo Roma aggredito a Sperlonga

ROMA – Il programma Le Iene è arrivato a Sperlonga, in provincia di Latina, per un servizio relativo ad alcune vicende urbanistiche. E proprio qui l’inviato Filippo Roma avrebbe subito un’aggressione. Ne parla il Messaggero:

E’ stata un’inchiesta sull’occupazione del demanio e sulla cementificazione delle coste a portare la troupe delle Iene fino a Sperlonga. Dopo diverse tappe nel sud Italia, e in particolare in Sicilia, Filippo Roma e i cameraman del programma di Italia 1 sono approdati nella perla del Tirreno dove l’indagine si è presto estesa anche ad altre vicende urbanistiche.

Diverse le persone intervistate nella giornata di ieri ma tra un “preferisco non parlare” e un “no comment” non è mancato qualche momento di tensione. Irriverenza e domande dirette: lo stile delle Iene, programma seguito da quasi 10 anni da milioni di italiani, non è certo una novità ma insinuazioni e conclusioni affrettate hanno indispettito il titolare di uno stabilimento della spiaggia di ponente che si è avventato contro Roma.

La tentata aggressione, naturalmente, non ha scoraggiato le Iene che hanno continuato a lavorare. La troupe si è quindi portata in Comune per intervistare il sindaco facente funzioni Francesco Faiola il quale, senza scendere troppo nei dettagli, ha risposto cordialmente alle domande. Sorpresi gli inviati che dopo l’accoglienza ricevuta si aspettavano forse una reazione negativa anche dagli uffici di piazza Europa. Dalle indiscrezioni trapelate (naturalmente la produzione ha cercato di mantenere segreto il contenuto del reportage in vista della trasmissione della puntata) pare che oltre a interviste esclusive saranno trasmesse anche le immagini della presunta aggressione.


TAG: