Blitz quotidiano
powered by aruba

Le Iene, firme false M5s: spunta la mail da un ex candidato…

ROMA – Un nuovo servizio de Le Iene promette di far tremare il Movimento 5 stelle sullo scandalo delle firme false alle elezioni nella puntata in onda la sera del 18 ottobre. Gli inviati del programma annunciano che un ex candidato M5s avrebbe fornito le mail scambiate tra deputati nazionali e regionali grillini prima delle elezioni comunali di Palermo del 2012.

Il carteggio sembrerebbe provare le presunte irregolarità nella raccolta delle firme, spiega in un comunicato l’ufficio stampa de Le Iene:

“Questa sera, martedì 18 ottobre in prima serata su Italia 1, a “Le Iene Show”, una nuova inchiesta di Filippo Roma sulle presunte irregolarità alle elezioni amministrative di Palermo nel 2012 da parte del M5S. In seguito alla messa in onda dei primi due servizi, le Iene sono state contattate da un ex candidato M5S a Palermo nel 2012 e sono entrate in pos di documenti del tutto inediti che stasera saranno mostrati per la prima volta”.

Le mail, stando alla ricostruzione de Le Iene, sarebbero quelle scambiate tra i deputati nazionali e regionali di M5s proprio nei giorni precedenti delle elezioni comunali di Palermo del 2012:

“Questo carteggio proverebbe chi è coinvolto e chi sapeva delle presunte irregolarità occorse durante la raccolta delle firme necessarie per potersi candidare alle elezioni. La Iena entrata in pos di una copia delle firme depositate in comune dal M5S, le aveva sottoposte all’attenzione di due esperti grafologi che avevano espresso i propri dubbi sull’autenticità delle firme, dichiarando: “Ci sono molti falsi, tantissimi”. Inoltre, diversi cittadini, intervistati dall’inviato, non avevano riconosciuto come proprie le firme sui moduli depositati”.

Per vedere il video de Le Iene con il servizio del 9 ottobre clicca qui.


PER SAPERNE DI PIU'