tv

Massimo Giletti contro Ardizzone: “Ho ricevuto minacce ma non mi fermo”

Massimo Giletti avverte Ardizzone: "Ho ricevuto minacce ma non mi fermo"

Massimo Giletti avverte Ardizzone: “Ho ricevuto minacce ma non mi fermo”

ROMA – Massimo Giletti ha risposto in diretta durante la puntata de L’Arena in onda su Rai 1 alle accuse e alle minacce ricevute sul caso dei vitalizi dei consiglieri della Regione Sicilia. Sguardo teso e volto serissimo, il conduttore de L’Arena ha ammesso di essere scosso ma sottolinea che “le minacce sono solo uno stimolo per andare avanti”. Il messaggio è diretto a Giovanni Ardizzone, Presidente dell’Assemblea della Regione Siciliana, che lo ha attaccato attraverso i giornali accusandolo di fare disinformazione e minacciando di querelarlo.

Giletti aprendo la puntata de L’Arena ha iniziato raccontando il suo turbamento di questi giorni, in cui ha sollevato il caso dei vitalizi in regione Sicilia, e ha dichiarato di aver ricevuto minacce e pressioni per non continuare a scavare:

“Oggi sono un po’ scosso. Pochi minuti fa ho ricevuto una telefonata da una persona che era venuta qui e che con coraggio aveva fatto una denuncia molto forte. Questa persona mi ha detto ‘Io ormai mi sento solo, ho paura di morire’. Se una persona viene in tv e con coraggio denuncia un sistema dev’essere tutelato. Io stesso ho ricevuto molte pressioni questa settimana”.

Il conduttore e giornalista ha detto di essere pronto ad andare avanti e che le minacce e le pressioni subite non riusciranno a fermarlo:

“A questi signori, che ci stanno seguendo, dico che le minacce e le pressioni che ho avuto in questa settimana sono solo uno stimolo per andare avanti e per rispettare persone come loro, persone di cui l’Italia dovrebbe essere contenta e sulle quali poggiare il proprio futuro, oltre al presente. A loro dico che sono qua,  fin quando mi lasceranno stare in questo posto, io sono con loro e L’Arena è aperta per loro”.

Poi Massimo Giletti si rivolge direttamente ad Ardizzone, che lo ha attaccato duramente durante la scorsa settimana, e ha detto:

“In settimana ho ricevuto una serie di gentili pensieri da Ardizzone. Ma questa volta non posso stare zitto. Leggo: “Da Giletti ancora bugie e faziosità”, “Da Giletti disinformazione continua”, “Querelo Giletti e la Rai per le notizie false”. E’ nella sua libertà dirle, ma poi bisogna stare molto attenti perché quando si butta al pubblico ludibrio una persona bisogna ponderare le parole. Lei, Presidente, dice che devo chiedere scusa ai siciliani. Bene. Dopo questa trasmissione vedremo se dovrò essere io a chiedere scusa o lei”.

 

To Top