Blitz quotidiano
powered by aruba

Maurizio Crozza: “Perché Calenda non ha giurato da Bonolis?”

ROMA – A DiMartedì, la consueta copertina di Maurizio Crozza si apre con la nomina di Calenda allo sviluppo Economico in sostituzione della Guidi:

“Giova, è fatta. Abbiamo il nuovo ministro allo sviluppo Economico. Calenda va a sostituire la Guidi. Ma abbiamo verificato che non abbia una fidanzata alla Tamoil o qualche sguattera del Guatemala che circola per casa?”

La nomina di Calenda è avvenuta nel salotto di Fabio Fazio in cui Renzi era ospite. E allora perché il giuramento non è avvenuto, si chiede Crozza, da Bonolis su Canale 5 per par condicio? La stessa domanda, secondo Crozza se la sarebbe posta anche il Presidente Sergio Mattarella che

“per sapere chi nomina Renzi deve fare zapping in tv”

Non collegandosi mai su La7, essendo consapevole che Renzi

“col caxxo va da Floris”.

Crozza si rivolge poi a Luigi Di Maio in collegamento da Parigi e parla dei rapporti col Pd e del caso Nogarin a Livorno:

“Che foste ad un passo dal Pd lo si era capito. Non dai sondaggi, ma dalle indagini. Di Maio, siete diventati grandi, non siete più vergini. State provando il primo rapporto processuale completo. Tre consiglieri del Movimento 5 Stelle contro Nogarin erano stati espulsi, non è che il vaffa.. vi ha preso la mano?”

Il comico genovese parla anche dell’esclusione di Stefano Fassina dalle elezioni amministrative di Roma:

“Quando gli hanno detto che non era più in corsa per le elezioni ha detto ‘Ma perché ero in corsa? Ma chi, io?

concludendo che

“Fassina è l’unico al mondo che riesce a fare sembrare Marino Abramo Lincoln!”

Infine una battuta sul Referendum di ottobre e alla dichiarazione del ministro Boschi che ha detto che chi vota no vota come CasaPound.

 

 

Immagine 1 di 3
  • Maurizio Crozza: "Perché Calenda non ha giurato da Bonolis?"
  • Crozza: "Perché Calenda non ha giurato da Bonolis?"
Immagine 1 di 3