tv

Miss Italia Chef, gara prima della finale: “Riportiamo le donne ai fornelli”

Miss Italia Chef, gara prima della finale: "Riportiamo le donne ai fornelli"

Miss Italia Chef, gara prima della finale: “Riportiamo le donne ai fornelli”

JESOLO – Riportare le donne ai fornelli: c’è anche questo tra gli obiettivi di Miss Italia 2017 “perché negli ultimi anni pare che la cucina sia una prerogativa maschile”. A Jesolo, sede dell’evento per il quinto anno consecutivo, non verrà quindi premiata soltanto la bellezza. Le miss in gara dovranno anche dimostrare le loro abilità ai fornelli con un concorso nel concorso, Miss Italia Chef, che vedrà le trenta finaliste sfidarsi a colpi di spadellate e albumi montati a neve. A dirigere mestoli e forchettoni sarà lo chef Simone Rugiati. “I cuochi sono dei divi ma sono degli uomini: le donne sanno cucinare altrettanto bene. Noi riportiamo la bellezza in cucina”, promette Patrizia Mirigliani, figlia dello storico fondatore del concorso.

Tra le altre novità c’è poi la presenza di una giuria social, che non parteciperà però all’elezione della vincitrice principale, ma a quella della nuova “Miss Social”. Dopo il successo della scorsa edizione, entrata nei trending topi mondiali su Twitter, il concorso di bellezza punta molto sul web. La giuria specializzata sarà composta dal duo comico iPantellas, la fashion blogger Chiara Nasti, l’attrice Angelica Massera e l’influencer Giulia Valentina. Questa giuria sarà parallela a quella ufficiale, dove ci saranno, tra gli altri, Christian De Sica e Nino Frassica, ed è già al lavoro per valutare la bravura delle ragazze con hashtag e cinguettii.

Segue invece il principio della democrazia delle taglie, fortemente voluto da Patrizia Mirigliani, la politica di selezione della cosiddetta classifica delle curvy, alle quali è stata assegnata la categoria Miss Very Normal Size e che nella finale di sabato parteciperanno all’ultima battaglia a colpi di bellezza assieme a tutte le altre colleghe di taglia inferiore.

“Lasciamo libere le ragazze di gestire la loro bellezza come pare a loro – ha detto Patrizia Mirigliani – anche partecipando ad un concorso, se è questo che vogliono fare. La bellezza è ancora un traino per questo paese, per poterci rimanere e per crederci”.

Se occorrerà attendere fino a sabato 9 settembre prima di vedere Francesco Facchinetti incoronare la più bella d’Italia, i due nuovi concorsi si svolgeranno durante tutta questa settimana,

 

To Top