tv

Nancy Brilli, il suo dramma segreto: “Sapete perché ho i capelli così?”

Nancy Brilli, il suo dramma segreto: "Sapete perché ho i capelli così?"

ROMA – Sapete perché Nancy Brilli ha i capelli sempre in ordine? In realtà indossa una parrucca, i suoi veri capelli sono molto crespi e la ragione è dovuta a un brutto trauma. L’attrice 52enne, in un’intervista al Corriere della Sera ha svelato tutti i suoi più cupi segreti. Ha raccontato di essere cresciuta con alcune zie e con la nonna paterna, della madre morta nessun ricordo: “La mia infanzia non la ricordo proprio, di mamma niente, eppure dieci anni (l’età che avevo quando morì) non sono pochi. È scomparsa dalla mia vita. Ho provato sotto ipnosi, con l’analisi. in varie forme. Niente. Nemmeno un ricordo. Troppo dolore”. La foto della madre è per lei la foto di una sconosciuta: “Se perdi il ricordo della persona, la perdi”.

Poi venne l’adolescenza, il “periodo più brutto della mia vita”. Fu allora che le tagliarono i capelli: “Mi tosarono come una pecora, divennero crespi. Sembra una scemenza, ma non lo è. Una prepotenza, una violenza…”. A 18 anni infatti ha preparato la valigia e se ne è andata di casa, dimostrando a tutti di essere uno spirito libero.

Dopo aver perso i suoi capelli biondo platino, Nancy Brilli ha iniziato ad indossare delle parrucche. Il suo passato difficile, spiega, ha influenzato, in qualche modo, anche le sue scelte sentimentali. L’attrice è stata sposata con Massimo Ghini e con Francesco Manfredi (figlio di Nino), in entrambi i casi però la Brilli è certa di aver cercato la figura materna che le era sempre venuta a mancare. “Perdendo mamma sono stata in seguito alla ricerca della costruzione di una famiglia – ha rivelato – Massimo e Luca hanno madri forti: in realtà ho sposato loro”.

Oggi l’attrice è legata a Roy De Vita, chirurgo plastico che ha conosciuto quando lui le curò una cicatrice. “Conobbi Roy quando mi tolse una cicatrice per un intervento che sembravo Frankenstein – ha svelato – Avevo cisti di sangue. Sono stata imbottita di antidolorifici nella mia vita d’adulta. Ho avuto un tumore da una cisti gigante, degenerata: il mio trentesimo compleanno lo passai in clinica”.

To Top