Blitz quotidiano
powered by aruba

Otto e mezzo, D’Alimonte: “Lo chiamiamo il paradosso Travaglio. Se vince il no…”

ROMA – “Lo chiamiamo il paradosso Travaglio. Se vince il no, Silvio Berlusconi tornerà centrale nella politica italiana”. A Otto e mezzo su La7 il confronto tra il politologo Roberto D’Alimonte e il direttore del Fatto quotidiano Marco Travaglio sul referendum costituzionale. . “Sono sciocchezze madornali – scuote il capo Travaglio -, D’Alimonte non sa che legge elettorale ci sarà, è un medium. E poi Berlusconi non è per il no, le sue tv non stanno facendo campagna contro il referendum perché lui ha voluto l’Italicum e questa riforma l’ha scritta con Renzi e la Boschi, e tutti i suoi collaboratori nelle sue aziende, da Confalonieri a Marina, sono per il sì”.

“Sono pronto a scommette che la prossima legge elettorale sarà proporzionale – ribadisce D’Alimonte – e Berlusconi tornerà a essere il pivot della politica italiana”.