tv

Paola Turci racconta l’incidente: “Per 2 anni mi sono usciti vetri dalla faccia”

Paola Turci racconta l'incidente: "Per 2 anni mi sono usciti vetri dalla faccia"

Paola Turci racconta l’incidente: “Per 2 anni mi sono usciti vetri dalla faccia”

ROMA – Barbara D’Urso ha ospitato a Domenica Live Paola Turci. La conduttrice ha conosciuto la cantante nel 1993 a 20 giorni dall’incidente che ha costretto Paola a sottoporsi ad una serie di interventi per la ricostruzione del viso. La Turci ha ricordato il suo dramma.

“Stavo andando dalla Sicilia alla Campania per un concerto. Guidavo io, unica volta che capitava”, dice, “ero in un periodo molto infelice della vita, mi sentivo onnipotente. Ad un certo punto, ho guardato il cellulare, avevo chiamato tutta la mia rubrica. Il telefono si spegneva spesso”.

Il racconto è davvero drammatico.

“Cercavo di caricare il telefono. Mi sono distratta, guardando in basso, in 10 secondi, ho sterzato, vado a sinistra, sperando si fermasse sul guardrail. Invece, l’auto ha proseguito per 100 metri e si è accartocciata, e sono rimasta incastrata dentro. Mi sentivo la faccia aperta ed il sangue che usciva fuori. Per due anni, mi hanno tirato fuori i vetri. Ho subito tredici operazioni tra occhio e guancia”.

Barbara D’Urso ha mostrato a Paola video-saluti dei suoi amici. Emma Marrone, Elodie, Piero Pelù, Fiorella Mannoia, Patty Pravo, Mia Martini. La Turci ha confessato di aver rifiutato “Almeno tu nell’universo”.

“L’ho rifiutata, avevo già provinato Bambini che ha vinto il Festival. E’ un capolavoro di canzone. Quando ho saputo che l’avrebbe cantata Mia Martini, con cui ho fatto Sanremo lo stesso anno, sono andata alle prove a vederla. Sono impazzita dalle lacrime di emozioni. E’ stata immensa”.

To Top