Blitz quotidiano
powered by aruba

Pomeriggio Cinque a Scafati, tradisce il marito con il prete: troupe aggredita

ROMA – Attimi di tensione a Pomeriggio Cinque, il programma di Barbara D’Urso su Mediaset. Il tutto è successo durante il collegamento con Scafati, in provincia di Salerno, dove l’inviata Cristina Battista si trovata per parlare di un caso di adulterio. Un adulterio che riguardava un prete e una donna che aveva sposato.

Durante la diretta, come riporta Davidemaggio.it, si sentono voci di sottofondo, mugugni, poi si sposta bruscamente l’inquadratura. Dopo qualche istante di confusione, il collegamento viene ripristinato. Così l’inviata della D’Urso cerca di spiegare cosa sia accaduto: l’amministrazione del paese non avrebbe dato il permesso alla troupe di Canale 5 di occupare il suolo pubblico. Inoltre un cittadino si sarebbe offerto di ospitare giornalista e cameraman nella sua abitazione, ma poi avrebbe subito telefonate di minaccia durante la trasmissione, facendo dietrofront e chiedendo alla troupe di andarsene.

Una volta tornata in strada, l’inviata e la troupe al seguito hanno subito anche un inaspettato epilogo. Alcuni cittadini di Scafati, infatti, hanno staccato i cavi della telecamera imponendo una brusca fine al collegamento. La D’Urso, dallo studio, si è poi fatta sentire: “Staccare i cavi è assurdo. Io non censuro nessuno, sono loro che staccando i cavi censurano noi. Ma perché?”.