Blitz quotidiano
powered by aruba

Raffaella Modugno contro Tina Cipollari: “Falsa, davanti alle telecamere recita”

ROMA – Raffaella Modugno contro Tina Cipollari. Ad una settimana dalla finale di Pechino Express 2016 che ha incoronato i #Socialisti, la modella di Ariano Irpino (Avellino) se la prende con la concorrente arrivata da Uomini e Donne e la definisce “falsa”, “quando sta davanti alle telecamere recita un ruolo, del quale è anche molto stufa”.

Raffaella Modugno si è sfogata dopo la lite avvenuta con la Cipollari durante la seconda puntata del reality di Rai2, come spiega Stefano Padoan su TvZapKataweb. Già in una intervista al settimana Nuovo Tv la modella, 28 anni, aveva chiarito i rapporti con la Cipollari:

“Non siamo mai state grandi amiche: la conoscevo già prima di fare il reality ed era una persona piacevole da incontrare. Ma devo dire che laggiù ho incontrato un’altra donna, una furia. Da brava stratega ha giocato molto, mi ha provocata di continuo, facendo uscire il peggio di me. Ma soprattutto sapeva che provocandomi sarebbe emerso il suo personaggio, voleva il litigio a tutti i costi”.

In seguito la giovane protagonista del calendario di For Men Magazine è tornata sull’argomento in un colloquio con Today:

Tina fa bene la figura del clown, è simpatica e fa bene all’audience, ma nei miei confronti non si è comportata bene. E’ stata furba. Quando abbiamo litigato è andata in onda solo una piccola parte, e ovviamente a favore suo. (…) Mi ha chiesto scusa a telecamere spente, ma io non le ho accettate. Si è comportata davvero male. Quando ci siamo riviste non ci siamo rivolte parola.

Immagine 1 di 7
  • Raffaella Modugno contro Tina Cipollari: "Falsa, davanti alle telecamere recita"
Immagine 1 di 7

 


PER SAPERNE DI PIU'