Blitz quotidiano
powered by aruba

Rai, Azzalini verso licenziamento per Capodanno anticipato

ROMA – In arrivo una punizione esemplare per il capostruttura di RaiUno, Antonio Azzalini, l’uomo responsabile della decisione di anticipare di una quarantina di secondi il countdown di Capodanno sulla rete ammiraglia. E’ quello che sembra emergere alla fine dell’istruttoria sul caso, che ha provocato non poche polemiche anche perché accompagnato da una bestemmia apparsa in sovrimpressione durante la diretta da Matera. Tra le ipotesi in campo c’è anche il licenziamento, che alcuni siti, a partire da Dagospia, danno per certa.

“Nessuna decisione è stata ancora presa”, assicura Viale Mazzini. Il verdetto è atteso per mercoledì 27 gennaio e c’è chi è pronto a giurare che il dg Antonio Campo Dall’Orto voglia dare un segnale chiaro nei confronti di errori ritenuti inaccettabili per la nuova Rai che lui vuole non schiava della corsa allo share.

Il capostruttura di RaiUno si era difeso sostenendo che si trattava di una prassi. Gli accertamenti avrebbero però appurato che in passato non c’era alcuna abitudine di anticipare il countdown, determinando così un aggravamento della posizione di Azzalini. L’avvocato del dirigente, Domenico D’Amati, conferma che una decisione non è stata ancora comunicata al suo assistito, ma fa sapere che è pronto a presentare ricorso.