tv

Roma: Alessio Fusco, giornalista Mediaset, aggredito alla stazione Tiburtina

Roma: Alessio Fusco, giornalista Mediaset, aggredito alla stazione tiburtina da immigrati

Roma: Alessio Fusco, giornalista Mediaset, aggredito alla stazione tiburtina da immigrati

ROMA – Alessio Fusco, inviato del programma Mediaset “Dalla vostra parte” è stato aggredito in diretta tv (qui il video) mentre si trovata alla stazione Tiburtina di Roma per descrivere il degrado della zona.

La solidarietà del Comitato di quartiere non si è fatta attendere: “Sono anni che denunciamo il fatto che la Stazione Tiburtina è ormai zona franca in mano a sbandati di ogni tipo: ubriaconi, rom, senza tetto, clandestini, parcheggiatori abusivi e tossici. Li abbiamo tutti qui, concentrati puntualmente ogni sera da chi abusivamente e senza alcuna autorizzazione somministra pasti e bevande anche alcoliche sotto casa nostra. Negli ultimi tempi le risse sono diventate all’ordine del giorno”.

“La polizia – spiegano i rappresentanti del Comitato Cittadini Stazione Tiburtina – interviene ormai quotidianamente. Come cittadini abbiamo paura ad uscire e a rientrare a casa, abbiamo paura a parcheggiare la macchina, abbiamo paura a vivere qui. Non siamo più neanche liberi di invitare amici a casa nostra visto che chiunque ha paura a recarsi qui”.

L’aggressione ad Alessio Fusco è avvenuta a pochi passi dal presidio dell’esercito e dei carabinieri e il fatto che “non si sono neanche mossi è la riprova che qui lo Stato ha alzato bandiera bianca. Questore e Prefetto diano un senso al loro ruolo e intervengano a tutela di noi cittadini, le cose da fare gliele stiamo dicendo da tempo”, conclude la nota pubblicata su Facebook dal comitato di quartiere.

To Top