tv

Sallusti-Jebreal, lite in tv, “Radical chic”. Lei: “La Santanché…”

Sallusti-Jebreal, lite in tv, "Radical chic". Lei: "La Santanché..."

Sallusti-Jebreal, lite in tv, “Radical chic”. Lei: “La Santanché…”

ROMA – A PiazzaPulita su La7, il programma condotto da Corrado Formigli, scontro in diretta tra Alessandro Salluti e Rula Jebreal, la giornalista israeliana di origine palestinese.

Ad accendere la scintilla, un dibattito sul neo presidente statunitense Donald Trump. “E’ una collega molto brava, un’intellettuale esponente di quel radical chic transeuropeo che fa sponda tra i salotti di New York e quelli di Parigi, Londra e Milano – ha detto Sallusti, riferendosi a Jubreal – A gente così Trump non è simpatico. A questa gente erano simpatici i Clinton…”

mmediata la replica della giornalista: “Non è vero, a me la Clinton non è simpatica. Quando uno inizia con insulti personali ha già perso il dibattito – ha evidenziato stizzita – O hai argomenti sulle mie idee, che puoi combattere e dibattere, ma se insulti personalmente perché non hai niente…”. “Sei molto intelligente – ha risposto Sallusti – sei una delle giornaliste più famose del mondo, ma sei radical chic”. A quel punto la giornalista è sbottata: “Allora se io sono radical chic tu sei razzista, perché fai articoli come questo”.

Così dicendo Jebreal ha quindi sventolato un articolo del quotidiano diretto da Sallusti intitolato ‘Cacciamo l’Islam da casa nostra’: “Se non ti interessa che 35 sinagoghe sono state attaccate finora – conclude la giornalista – significa che ti disinteressi di diritti umani, diritti delle minoranze e di una persona come me che viene dal Medio Oriente e riesce a farcela. Se io sono radical chic, tu cosa sei?”.

Poi la giornalista cade in una gaffe: “Se tu stai con la Santanchè…”. E Allessandro Sallusti stizzito replica: “Non ci sto più…”. Per guardare il video CLICCA QUI.

To Top