Blitz quotidiano
powered by aruba

Carlo Conti: A Sanremo abbiamo emozionato tutta la famiglia

ROMA – Carlo Conti, dopo il trionfo di spettatori e di conto economico del Festival di Sanremo analizza le ragioni del successo e tiene i piedi per terra:

“Il successo di Sanremo!? Nessun segreto, siamo riusciti ad emozionare tutta la famiglia”.

Il Festival di Sanremo più seguito degli ultimi 11 anni. Un successo che forse è andato oltre le più rosee aspettative. Non solo è stato ripetuto il successo dello scorso anno, ma addirittura migliorato, consolidato. Come consolidata è ormai la conduzione di Carlo Conti sul palco dell’Ariston, talmente consolidata che anche il prossimo anno il presentatore fiorentino condurrà la kermesse canora italiana per eccellenza.

Una garanzia. Ormai è appurato. Il Festival di Sanremo calza a pennello a Conti. Meglio di quanto hanno fatto tanti prima di lui, da Fazio a Bonolis, passando per Panariello. Nessuno come lui.

Da dj di RDF (Radio Diffusione Firenze) alle trasmissioni che hanno lanciato i comici toscani più famosi fino ad approdare in Rai con le prime trasmissioni estive. Col tempo sempre più programmi Rai hanno visto la conduzione di Carlo Conti, tutti programmi di successo che lo hanno portato per la prima volta lo scorso anno alla conduzione del Festival, sul palco dell’ Ariston che lo ha visto protagonista indiscusso anche quest’anno. Perché questo Festival ha avuto i suoi tempi, la sua impostazione, quella conduzione senza colpi di scena ma senza sbavature.

Dopo il successo di Sanremo ancora nessuna intervista rilasciata, le prime battute a Blitz Quotidiano, prima della passerella di Porta a Porta.

Quando Carlo Conti andava in banca al lavoro la mattina, se qualcuno gli avesse detto che un giorno avrebbe condotto il Festival di Sanremo e per giunta un Festival il più visto degli ultimi 11 anni, cosa gli avresti risposto Carlo Conti?

“Non solo non ho mai immaginato il Festival di Sanremo, ma non ho mai rincorso ciò che ho fatto. Per me era (ed è) importante fare questo mestiere. Il mio hobby è diventato il mio lavoro. Non avrei potuto chiedere nulla di più”.

Il segreto di questo Sanremo?

“Non ci sono segreti. Ho cercato (come lo scorso anno) di mettere belle canzoni in gara, ospiti di varie tipologie e di mondi diversi, di divertire ed emozionare tutta la famiglia. Spero di esserci riuscito, gli ascolti sembrano avermi dato ragione”.

Di questa edizione del Festival di Sanremo, cosa crede che rimarrà impresso nei ricordi dei telespettatori?

“Non credo una sola cosa specifica, penso che molti momenti resteranno di questo festival, ma sicuramente l’emozione più forte è stata la presenza sul palco del maestro Ezio Bosso e della sua musica. Perchè Sanremo è musica”.

Immagine 1 di 7
  • sanremo_terza_serata_carlo_conti_culo_ghenea_ansa
  • Festival di Sanremo, Carlo Conti macchina perfetta. Premiata (foto Ansa)
  • Conti e Madalina Ghenea (foto Ansa)
  • Carlo Conti (foto Ansa)
Immagine 1 di 7