Blitz quotidiano
powered by aruba

Sanremo, 5 Big a rischio eliminazione: Bluvertigo, Neffa…

Neffa, Zero Assoluto, Dear Jack, Bluvertigo e Irene Fornaciari sono i 5 Big a rischio eliminazione nell'edizione 2016 del Festival di Sanremo

SANREMO – Zero Assoluto con Di me e di te, Dear Jack con Mezzo Respiro, Neffa con Sogni e Nostalgia, Bluvertigo con Semplicemente e Irene Fornaciari con Blu. Sono loro i cinque Big a rischio eliminazione alla fine della quarta serata del Festival di Sanremo 2016 trasmessa in diretta su Rai 1 la sera del 12 febbraio.

Il televoto stabilirà quale dei 5 sarà salvato e riammesso alla finale, a cui invece hanno accesso diretto gli altri concorrenti in gara: Alessio Bernabei, Rocco Hunt, Noemi, Valerio Scanu, Elio e Le Storie Tese, Arisa, Clementino, Enrico Ruggeri, Giovanni Caccamo e Deborah Iurato, Francesca Michielin, Dolcenera, Lorenzo Fragola, Annalisa, Stadio, Patty Pravo.

Francesco Gabbani, l’eliminato per caso, ha vinto il girone Giovani del Festival di Sanremo con Amen”, davanti a Chiara Dello Iacovo, Ermal Meta e Mahmood. A Miele, che era stata illusa di aver sconfitto proprio Gabbani, è rimasta la consolazione di aprire la quarta serata del Festival di Sanremo.

Lo show di Virginia Raffaele ha avuto per protagonista Belen, una delle sue interpretazioni più celebri. E’ entrata vestita da suora, poi ha indossato un mini abito vertiginoso e ha esordito rispondendo così alla domanda di Carlo Conti, “qual è il tuo rapporto con Sanremo?”. Ha risposto: “scusa ma questo è gossip, non ho mai avuto rapporti con Sanremo” che poi è stata definita, “un luogo molto comodo, perché ci sono migliaia di paparazzi e non c’è bisogno di chiamarli”.

Ha anche inventato “il paparazzo a mano”, un fotografo contorsionista portato dentro una valigia per evitare lo shock provato all’aeroporto di Los Angeles, quando “sono arrivata e non c’era neanche un paparazzo”. Stavolta la showgirl argentina non se la prende e le fa i complimenti: “Dopo Sanremo 2011 e 2012 anche 2016. E’ stato stupendo esserci ancora”.

Gabriel Garko ha esorcizzato la scala entrando in scena da una scala da lavoro e ha anche salutato mamma e papà in platea, Madalina Ghenea ha ispirato a Carlo Conti una citazione di Papa Wojtyla. La bella del festival si è impappinata e ha chiesto scusa “perché il mio italiano non è perfetto”. “Non ti preoccupare Madalina, qualche anno fa un grande uomo disse: se sbaglio mi corrigerete e ci ha dato una grande lezione di vita”, ha risposto Conti.

A far decollare la musica ci ha pensato Elisa: emozionatissima, ha cantato un medley aperto da “Luce”, il brano con cui ha vinto a Sanremo nel 2001, poi “L’anima vola” e “Gli ostacoli del cuore”, il brano scritto da Ligabue. Chiusura con il nuovo brano, “No Hero”. Per la musica internazionale, il reggaetton pop di J Balvin e il dj belga Lost Frequencies.

Enrico Brignano ha proposto un monologo sulla paternità – tornando con accenti diversi sul tema di questo festival – condito con qualche spericolata citazione del romanesco. Alessandro Gassman e Rocco Papaleo per la loro presenza al festival hanno preparato un momento tra commedia e musica con citazioni di “Una lacrima sul viso” e “Onda su Onda”.

(Foto Ansa)

Immagine 1 di 15
  • Sanremo, 5 Big a rischio eliminazione: Bluvertigo, Neffa...
Immagine 1 di 15