Blitz quotidiano
powered by aruba

Sanremo, Laura Pausini smentisce cachet: “Vi denuncio”

Su Facebook lo staff della cantante scrive: "Sarà nostra premura denunciare le persone e le testate che hanno riportato cifre assolutamente inesistenti riguardo il compenso della nostra artista".

SANREMO (IMPERIA) – Festival di Sanremo, lo staff di Laura Pausini prende le distanze dalle voci circolate riguardo al cachet per la cantante romagnola. Anche se il compenso di 250mila euro di cui ha scritto BlitzQuotidiano è un cachet adeguato alla bravura della cantante, che è comunque stata pagata meno del collega britannico Elton John (a cui sono andati 300mila euro).

Sul profilo Facebook ufficiale di Laura Pausini, il suo staff ricorda la partecipazione a Sanremo, ringrazia e precisa:

“Sarà nostra premura denunciare le persone e le testate che hanno riportato cifre assolutamente inesistenti riguardo il compenso della nostra artista. In Italia va di moda voler diffamare le persone inventando di tutto e di più. Quindi non solo smentiamo categoricamente le cifre (ce ne sono parecchie a seconda delle testate) che leggiamo, ma vi invitiamo a non fidarvi delle testate che le riportano”.

Il commento è stato accolto bene dai fan della cantante, che non hanno mai creduto alle notizie circolate su alcuni giornali riguardo a compensi stratosferici. Del resto le polemiche sui cachet per conduttori, ospiti e superospiti al Festival nazionale non mancano mai. Tra quelli che fecero più discutere ricordiamo i casi di Luciana Littizzetto, sul palco insieme a Fabio Fazio nel 2013, e per Roberto Benigni nel 2009.

Le polemiche sui compensi per l’ultimo Festival, l’edizione numero 66, non hanno naturalmente risparmiato nemmeno il conduttore e re delle serate, Carlo Conti. Il suo cachet infatti sarebbe stato di 50mila euro superiore a quello dell’anno precedente, arrivando così a 550mila euro. Una cifra non da poco se si considerano anche tutti gli altri programmi condotti da Conti su Rai1, come L’Eredità, Tale e quale show e I Migliori anni.

Va detto anche che quello di Conti non è il cachet più alto: Gianni Morandi nel 2012 incassò 800mila euro, mentre nel 2007 Michelle Hunziker prese circa un milione di euro. Il compenso di Paolo Bonolis fu a sei zeri.

Immagine 1 di 7
  • Sanremo, Laura Pausini smentisce cachet: "Vi denuncio" 8
Immagine 1 di 7