tv

Sanremo, Maria De Filippi c’è: farà Festival gratis, Chi aveva ragione

Sanremo, Maria De Filippi c'è: adesso è ufficiale

Sanremo, Maria De Filippi c’è: adesso è ufficiale

SANREMO – Mistero risolto. Maria De Filippi è ufficialmente (e gratis) nella squadra del Festival di Sanremo 2017. La conduttrice è apparsa sorridente, vestita di nero, alla conferenza stampa di presentazione in corso al Teatro del Casinò. “Pare che ci abbia ripensato. Colpo di scena, le avevo fatto consegnare una busta. Evidentemente il postino non l’ha trovata”, ha scherzato Conti con i cronisti evocando la De Filippi prima di annunciarne l’ingresso in sala.

Insomma aveva ragione il direttore di Chi Alfonso Signorini che nella giornata di ieri aveva “rovinato” la sorpresa dando in anteprima la conferma sulla De Filippi al Festival. Conferma smentita prima dalla Rai e poi dalla diretta interessata. Una smentita, quella della De Filippi, che lo stesso Signorini aveva poi definito “di facciata”, e infatti così è stato.

“Dichiaro innanzi tutto la mia grande stima per Carlo, altrimenti non sarei qui”: Maria De Filippi inizia il suo intervento alla conferenza stampa di Sanremo con un attestato nei confronti di Conti. “La mia – ha sottolineato – è una partecipazione vera e propria, con tutta me stessa, con la mia stima e l’empatia che ho verso di lui. Carlo è e rimane il direttore artistico: non ho preso parte ad alcuna decisione, non ho sentito le canzoni, non ho partecipato al contenuto del festival perché penso che Sanremo sia della Rai e di Carlo. Ma non avrei mai accettato se non avessi assoluta stima di Carlo e del lavoro che fa”.

San raffaele

“In comune” con Conti, ha aggiunto De Filippi, “non abbiamo forse tanto la velocità nella parola, ma il modo di pensare il nostro lavoro”. De Filippi ha scherzato con i giornalisti (“Immagino che abbiate trascorso notti insonni per sapere se c’ero o non c’ero”), ha ringraziato la Rai, “perché per me è motivo di orgoglio partecipare al festival più importante per la musica italiana”, ma anche “Mediaset e in particolare Pier Silvio, per avermi confermato la libertà che vivo da anni nello scegliere cosa fare e come farlo”.

To Top