Blitz quotidiano
powered by aruba

Shakespeare 3.0: bacio gay in… una notte di mezza estate

LONDRA – In un nuovissimo adattamento per la Bbc del Sogno di una notte di mezza estate di William Shakespeare, il regista ha aggiunto una scena d’amore gay. Russell T. Davies, l’ex produttore esecutivo di “Doctor Who“, ha rielaborato la conclusione della commedia così da poter inserire un bacio tra Fairy Queen Titania (Regina delle Fate), interpretata da Maxine Peake, e la Amazon Queen Ippolita (Regina delle Amazzoni), interpretata da Eleanor Matsuura.

Alla domanda sul perché avesse fatto questa modifica, Davies ha risposto semplicemente:”Perché è il 2016″. Il regista ha aggiunto che nel tempo le commedie di Shakespeare sono state costantemente rielaborate e la sua vuol essere un esempio dell’attuale società. “La mia sensazione per quanto riguarda il finale della commedia è che Titania sia sottomessa a Oberon e lui fugge con i suoi trucchi”.

“Lo schema è molto maschile-femminile, così ho voluto un uomo insieme a un uomo, un uomo che era vestito come una donna con un uomo, e una donna con una donna perché è il 2016: rispecchia il mondo attuale”. “Se sei un purista di Shakespeare, vuol dire che sei innamorato della fantasia, del dramma, della verità, del divertimento e dell’onestà”.

“Le commedie si reinventano di continuo, ogni generazione le propone in modo diverso”.
Nella commedia avrà un ruolo anche Matt Lucas, star della serie tv comica Little Britain, che interpreterà Bottom e John Hannah che darà il volto al Re Teseo.

Il critico Radio Times, Ben Dowell, ha descritto il Sogno di una notte di mezza estate riveduto da Davies come “audace e incredibilmente coraggioso”. “Ciò che accade nel finale (la scena del bacio) potrebbe dare fastidio ad alcuni puristi”. “Ma Davies al testo non ha cambiato una parola, l’ha soltanto rivisitato. E ciò permette alla produzione di far vedere una commedia molto amata con nuovi occhi”.

Davies ha detto che è stato “abbastanza scoraggiante” rielaborare Shakespeare. “C’è qualcosa di sacro quando seduti davanti a un computer si leggono quelle parole scritte 400 anni fa, e mi sentivo davvero strano. Ma ho comunque avuto modo di farlo”, ha detto Davies.

Lo scrittore e regista gallese nel 2005 ha diretto la fiction tv “Doctor Who” ed è anche noto per la serie tv “Cucumber” di Channel 4. La serie Queer As Folk (1999) racconta la vita di tre uomini gay che vivono a Manchester.