Blitz quotidiano
powered by aruba

Sinisa Mihajlovic: “Melissa Satta? Non sono razzista ma…”

MILANO – “Le donne non dovrebbero parlare di calcio”. Striscia la notizia consegna il Tapiro a Sinisa Mihajlovic e il fresco ex allenatore del Milan si toglie qualche sassolino dalle scarpe. Melissa Satta, compagna del rossonero Kevin Prince Boateng e ospite di Tiki Taka lunedì sera su Italia1, aveva commentato in modo assai velenoso l’indiscrezione dell’imminente cacciata del tecnico serbo a vantaggio di Cristian Brocchi: “Lo spogliatoio era spaccato, ora tornerà il sereno”, aveva detto la showgirl con poco tatto, dal momento che proprio Boateng era uno dei più arrabbiati per la (presunta) scarsa considerazione di cui godeva presso il mister.

“Io non sono razzista, ma penso che le donne non dovrebbero parlare di calcio perché non sono adatte”, ha detto Mihajlovic all’inviato di Striscia Valerio Staffelli. Ricevuto il Tapiro, Miha ha replicato gelidamente alle sue domande: “Non devi chiedere a me, non sono la persona adatta, dovresti chiedere al presidente. Vorrei ringraziare tutti i tifosi del Milan che sono sempre stati carini, significa che hanno apprezzato il Mihajlovic uomo”.

Immagine 1 di 10
  • Melissa Satta
Immagine 1 di 10