tv

Sveva Cardinale, malore per l’ex veggente accusata da Le Iene

Sveva Cardinale, malore per l'ex veggente accusata da Le Iene

Sveva Cardinale, malore per l’ex veggente accusata da Le Iene

ROMA – Ha accusato un malore e si trova ricoverata in ospedale Sveva Cardinale, al secolo Paolo Catanzaro, di Brindisi, ex “veggente” che ha poi cambiato s***o che è sotto processo a Bari per truffa e che viene accusata da alcune persone di averle plagiate e di aver sottratto loro del denaro.

Intanto, mentre monta l’indignazione sul web la casa editrice Armando Curcio ha fatto sapere che “essendo venuta a conoscenza dei fatti riguardanti l’autrice Sveva Cardinale, grazie al servizio televisivo de Le Iene andato in onda il 14 maggio scorso, sta valutando tutti gli aspetti concernenti la questione. Ha deciso di sospendere la pubblicazione del manoscritto “Non tutte le ciambelle riescono col buco”, della suddetta autrice, riservandosi la possibilità di approfondire il caso.

La Cardinale, nella chiesetta di Uggio, alla periferia di Brindisi, sosteneva di avere ripetute visioni ultraterrene dagli anni Novanta in poi. Alcuni fedeli hanno però dichiarato di essere stati costretti a versare del denaro, somme fino a 10mila euro, e di aver ricevuto anche trattamenti per curare il tumore.

To Top