tv

The Big Bang Theory, il cast si taglia lo stipendio per la parità di retribuzione

The Big Bang Theory, il cast si taglia lo stipendio per la parità di retribuzione

The Big Bang Theory, il cast si taglia lo stipendio per la parità di retribuzione

LOS ANGELES – I cinque protagonisti storici di The Big Bang Theory, Jim Parsons, Johnny Galecki, Kaley Cuoco, Simon Helberg e Kunal Nayyar, hanno proposto un taglio al loro salario per fare in modo che le co-star Mayim Bialik e Melissa Rauch, entrate più tardi della serie, guadagnino di più.

Un gesto encomiabile da parte delle cinque star e una buona notizia per tutti i fan della comedy, che potrebbe così chiudere finalmente il rinnovo biennale per le stagioni 11 e 12.

Mentre i veterani della serie percepiscono infatti uno stipendio da capogiro, ovvero 1 milione di dollari a puntata, Mayim Bialik e Melissa Rauch, (rispettivamente Amy Fowler e Bernadette Rostenkowski-Wolowitz nella sit-com) ne guadagnano 200 mila ad episodio. Proprio la rinegoziazione dei loro contratti è il grosso nodo da superare.

Le 5 star di The Big Bang Theory sarebbero però disposta a tagliare i propri compensi di 100.000 dollari, per far passare quelli delle due colleghe meno “fortunate” a 450.000 dollari per episodio e garantire così la continuazione della serie.

Una proposta che ricorda molto quella stabilita dalle star di Friends che, sin dalla terza stagione della sit-com, hanno sempre negoziato il contratto all’unisono con NBC. La scelta fu dovuta a un aumento della paga di David Schwimmer e Jennifer Aniston quando, nella stagione 2, la storia d’amore tra Ross e Rachel divenne il punto focale della serie.

Fu lo stesso Schwimmer, insieme a Lisa Kudrow, a condurre le trattative per la terza stagione in modo che tutti ottenessero la stessa paga. Dai 75.000 dollari a episodio della terza stagione, e sempre negoziando insieme, gli attori arrivarono al milione delle stagioni 9 e 10. La loro unione fu talmente forte e inaspettata che quasi convinse NBC a non rinnovare la serie tra la sesta e la settima stagione, quando il cast chiese un aumento della paga drastico (da 125.000 a 750.000 dollari a episodio).

To Top