Blitz quotidiano
powered by aruba

Tina Cipollari, il marito: “Senza di lei è dura…”

ROMA – Tina Cipollari, una dei personaggi più popolari di Uomini e donne, è impegnata in questi giorni nelle registrazioni del reality Pechino Express. “I primi tre quattro giorni ho sentito una forte mancanza – racconta Kikò, il marito di Tina Cipollari – sia della presenza come compagna, sia come madre dei nostri figli. Finché le persone le hai accanto, non ti accorgi di quanto siano indispensabili”. E se gli si chiede se i tre figli sentano la mancanza della mamma, risponde così: “In questi giorni sono diventato un papà bugiardo: Tina non ha la possibilità di comunicare con noi, ma dico loro ogni giorno che l’ho sentita e che li saluta. Non voglio che questa situazione sia per loro un problema”.

Tina Cipollari, storica e popolare opinionista di Uomini e donne, è molto cambiata col passare degli anni. All’inizio, nel 1996, Uomini e donne era un talk che affrontava temi sociali che opponevano il mondo maschile a quello femminile. Oggi, dopo quasi vent’anni, Uomini e Donne, è diventato lo show del pomeriggio più seguito dal pubblico italiano.

Qui il video di quando Tina Cipollari si presentò come corteggiatrice a Uomini e donne.

Com’era «Uomini e Donne» quando è arrivata lei? «Sono stata corteggiatrice del primo tronista in assoluto, Roberto. C’erano poche persone, non si usciva dallo studio, ognuna di noi portava delle piccole esibizioni. Poi sono diventata tronista e ricordo ancora quando un corteggiatore mi portò del pane perché faceva il panettiere (ride). Insomma, erano tempi molto diversi».

Poi diventò opinionista. «Sì, quando venne introdotta la figura dell’opinionista il programma ha preso con il tempo molto più sapore. L’arrivo delle esterne, più corteggiatori per tronista, l’arrivo del doppio e poi triplo trono, tutte queste cose hanno messo ancora più pepe».

La vera rivoluzione è arrivata poi con l’arrivo del Trono Over. «Quanto mi piace! Va detto che c’è molta più confusione perché con loro si è introdotto un regolamento per cui le conoscenze possono essere approfondite anche in privato e senza telecamere. È un grande calderone con più argomenti e diciamocelo…ha anche dei personaggi più interessanti».