tv

Torino, disoccupata si dà fuoco. Paolo Liguori, frase shock: “Se succede a me non spegnetemi”

Torino, disoccupata si dà fuoco. Paolo Liguori, frase shock: "Se succede a me non spegnetemi"
Torino, disoccupata si dà fuoco. Paolo Liguori, frase shock: "Se succede a me non spegnetemi"

Torino, disoccupata si dà fuoco. Paolo Liguori, frase shock: “Se succede a me non spegnetemi”

TORINO – Una donna disoccupata di 46 anni si è data fuoco davanti alla sede dell’Inps di Torino il 27 giugno. Un gesto disperato ed estremo, ma a lasciare a boca aperta è il commento di Paolo Liguori, direttore di TgCom24, che ha dichiarato: “Se dovessi darmi fuoco, che nessuno si azzardi a spegnermi”.

Le parole pronunciate dal giornalista durante L’Aria che Tira, trasmissione in onda su La7, arrivano a commento dell’intervista al ragazzo marocchino che ha salvato Concetta Candido, la donna che si è data fuoco a Torino:

“Non mi darò mai fuoco per nessun motivo, ma se, per una ragione mi dovessi dare fuoco, che nessuno si azzardi a spegnermi. Se non avessero spento Jan Palach non avrebbero mai parlato di Primavera di Praga e il mondo non sarebbe quello di adesso. Se qualcuno in piena coscienza decide di darsi fuoco, è meglio che la gente resti attonita e guardi quello che succede. Non è necessario salvare il suicida. Vi siete chiesti se questa vita voleva essere salvata o preferiva immolarsi davanti all’Inps, che peraltro qualche vittima la fa tutti i giorni? Non è che noi riusciamo a salvare tutti i pensionati. Nel mio caso, approfitto della tv per dire che, se mi do fuoco, lasciatemi stare. C’è una buona ragione. La mia non è una provocazione, ci ho pensato tante volte. Da giovane ho letto Mishima e forse mi ha influenzato”.

To Top