Blitz quotidiano
powered by aruba

Tv La8, multa per 50mila euro: di notte trasmetteva…

PADOVA – Hanno inserito nel palinsesto del canale televisivo La8 le pubblicità di numeri a luci rosse a pagamento. Un palinsesto che non è stato gradito dagli spettatori, che hanno segnalato lo spot grafico all’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, e così la società La 9 spa con sede a Padova si è ritrovata con una multa da 50mila euro da saldare, 5mila euro per le 10 infrazioni segnalate.

Il quotidiano Il Mattino di Padova scrive che le segnalazioni di una decina di telespettatori, infastiditi dalla propaganda dei servizi telefonici “”, hanno provocato la salata multa:

“L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha sanzionato la società La 9 Spa che ha sede a Padova in via Venezia perché – stando alla contestazione – il suo canale televisivo La 8 ha trasmesso in fascia notturna “propaganda di servizi telefonici con numerazione a sovrapprezzo con scene grafiche potenzialmente pregiudizievoli per i minori”.

All’associazione Italiana Radio Telespettatori erano arrivate, nel 2015, dieci segnalazioni di telespettatori che avevano denunciato la presunta propaganda su La 8 andata in onda il 23 e 26 giugno e poi il 7, 8, 9, 17, 19, 20, 21 e 22 luglio. A nulla sono valse le deduzioni della società per cercare di evitare la multa, tanto che alla fine La 9 Spa si è vista contestare una sanzione da 5 mila euro per ciascuna violazione, per un conto finale di 50 mila euro da saldare entro trenta giorni”.


TAG: ,

PER SAPERNE DI PIU'