Blitz quotidiano
powered by aruba

Virginia Raffaele: “Non ho imitato la Boschi perché…”

Chi si aspettava nell'ultima serata Virginia Raffaele nella versione, peraltro riuscitissima, del ministro Maria Elena Boschi, è rimasto deluso. Ecco il perché.

ROMA – Virginia Raffaele è la vera vincitrice della 66esima edizione del Festival di Sanremo. Le sue imitazioni hanno mandato critica e pubblico in delirio e sono state apprezzate anche dalle dirette interessate, Sabrina Ferilli, Carla Fracci e Donatella Versace. Persino Belen, a qualche giorno dalla fine della kermesse, si è complimentata con la Raffaele, spiegando che quella volta che si è arrabbiata non era per l’imitazione ma perché la sua nemesi aveva tirato in ballo il figlio Santiago.

Ma chi si aspettava nell’ultima serata Virginia Raffaele nella versione, peraltro riuscitissima, del ministro Maria Elena Boschi, è rimasto deluso.

Per il gran finale la Raffaele è stata semplicemente lei stessa. Ma come mai non si è cimentata nella caricatura del ministro e nel mitico tormentone ”shabadabada”? Viriginia Raffaele non ha ceduto alla tentazione di trasformarsi nella ministra e sulle pagine del quotidiano Il Messaggero ha spiegato perché:

”La Boschi mi fa divertire – ha detto – Ma avevo bisogno di giustificare la co-conduzione. La Ferilli e Belen andavano bene, un ministro un po’ meno. Mi è piaciuto molto fare la Fracci”.

Immagine 1 di 26
  • Virginia Raffaele star di Sanremo, ma l'ex Ubaldo Pantani...
Immagine 1 di 26