Blitz quotidiano
powered by aruba

“Walking dead” per Halloween successo mondiale: meglio degli Stark

ROMA – La settima stagione di The Walking Dead, complice magari l’aria di Halloween, debutta col botto. Gli zombie vanno addirittura meglio degli Stark di Game of Thrones. La nuova serie, fa sapere Fox, ha segnato un +34% di crescita media nei 28 paesi dotati di un sistema di rilevamento ascolti, compresi fra Europa, Asia e Sud America. In Italia ha raggiunto +78% rispetto al debutto della sesta stagione.

Sharon Tal Yguado, Global Programming Executive Vicepresident di FOX Networks Group ha commentato: “Siamo rimasti increduli davanti a numeri così entusiasmanti. Avevamo grandi aspettative per questo primo episodio ma nessuno avrebbe osato immaginare un incremento del 34% per uno show alla settima stagione. The Walking Dead è un prodotto davvero straordinario ed è realizzato da persone altrettanto straordinarie: è bello vedere come la nostra passione sia condivisa da tutti gli spettatori che conferiscono alla serie un successo in crescita ad ogni nuova stagione”.

The Walking Dead 7 ha debuttato il 24 ottobre 2016 in 127 paesi in tutto il mondo a ridosso dalla première Usa ed è tornata con successo al suo fedele pubblico di più di 200 milioni di spettatori contemporaneamente all’annuncio di una futura ottava stagione che segnerà la realizzazione dell’episodio 100 della serie.

Non si può non fare un confronto con Game of Thrones, come nota La Stampa:

Da serie cult a serie cult, non si può non confrontare il dato di The Walking Dead con quello di Game of Thrones. Perché se a livello di esposizione mediatica vince (anzi, stravince) la serie fantasy tratta dal ciclo di romanzi Cronache del ghiaccio e del fuoco di George R. R. Martin, i puri ascolti raccontano tutti un’altra storia. L’episodio più visto della serie che racconta le avventure di Stark, Lannister e Targaryen – il finale della scorsa stagione, per intenderci – ha, infatti, raccolto davanti ai teleschermi «solo» 8,89 milioni di spettatori, per un rating di 4.4. Quasi la metà di quelli che hanno scoperto con apprensione le vittime del folle Negan.