Viaggi e turismo

Aerei, niente più schermi tv: ognuno si porti il suo tablet

Aerei, niente più schermi tv: a ognuno il suo tablet

ROMA – Niente più schermi tv sugli aerei: ognuno viaggi col suo tablet o smartphone. Qualche settimana fa l’American Airlines, la più grande compagnia aerea degli Stati Uniti, ha fatto scuola con la scelta di non installare gli schermi sui sedili dei suoi 100 Boeing 737 Max nuovi di zecca. L’azienda lo ha ammesso a chiare lettere: oltre il 90 percento dei suoi passeggeri viaggia ormai accompagnato dai propri dispositivi. Di qui la decisione di cancellare questo enorme costo dal budget della compagnia.

La proliferazione di iPhone e iPad ha mandato così in pensione i vecchi schermi tv. Si risparmiano bei soldoni e pure in termini di peso. Montare uno schermo su ogni sedile rende l’aereo più pesante e questo a sua volta porta a consumare più carburante e, quindi, spendere più soldi. Inoltre gli schermi hanno la tendenza a rompersi perché i passeggeri sono soliti maneggiarli con poca cura.

Meglio puntare su streaming e wi-fi. Oggi è possibile trasmettere programmi televisivi e film direttamente sui dispositivi mobili dei passeggeri da un server installato sull’aereo. Il servizio generalmente è gratuito, ma ci sono compagnie che lo offrono a pagamento. Si possono installare da un giorno all’altro e i costi di manutenzione sono di fatto nulli.

To Top