Viaggi e turismo

Agriturismo vietato ai bambini. Criticato. Ma fa il tutto esaurito

Agriturismo vietato ai bambini. Criticato. Ma fa il tutto esaurito

Agriturismo vietato ai bambini. Criticato. Ma fa il tutto esaurito

BOLOGNA – Si trova a Pianoro, su una collina a venti chilometri da Bologna, l‘agriturismo il Ciuffo, che d’estate è off limits per i minori di 14 anni, oltre che agli animali. Il motivo è semplice: il silenzio è uno dei benefit che l’agriturismo offre.

Così tutte le prenotazioni di famiglie con bambini vengono respinte, spiega Francesca Candioli sul Corriere della Sera, e poco importa che per questo su Tripadvisor e sulla pagina Facebook dell’agriturismo ci siano molti commenti negativi. Il Ciuffo fa il tutto esaurito ogni week-end. Segno che a molti la prospettiva di un luogo davvero tranquillo, senza il rischio di bambini maleducati (figli di genitori maleducati) possano guastare il meritato riposo.

Il divieto vale anche per la piscina, che ogni giorno è aperta a 80 ingressi di persone che non sono ospiti dell’agriturismo, ma che approfittano dello specchio d’acqua per rinfrescarsi in giornata. Anche in quel caso l’ingresso è vietato ai minori di 14 anni.

“Non abbiamo niente contro i bambini, ha spiegato al Corriere della Sera  Roberto Bortolato, titolare assieme alla moglie Monica, ma al contrario di altre strutture cerchiamo di far rispettare le regole. Questo non è un luogo adatto ai più piccoli: i tavolini sono di cristallo e le sedute nel giardino in cemento, mentre in piscina non si può parlare ad alta voce, né correre, né gridare, né giocare a palla. Le persone ci scelgono per rilassarsi e non per essere infastidite da chi, per ovvie ragioni, vuole solo giocare. All’inizio quando abbiamo aperto, abbiamo voluto fare qualche test e abbiamo provato ad accettare anche d’estate chi diceva di avere dei bambini educati, ma niente. Ne capitavano ogni giorno di tutti colori. Così, una volta che ci siamo avviati e fatti il nome, abbiamo deciso di escludere tutti gli under 14 per tutelare il relax altrui. E, nonostante le critiche, la nostra realtà va a gonfie vele”.

Il Ciuffo non è l’unica struttura che ha fatto questa scelta. In tutta Italia sono una ventina le realtà no kids, secondo il sito tedesco www.urlaub-ohnekinder.info, che stima solo in Europa 400 strutture alberghiere dove i minori non sono ammessi.

 

 

To Top