Blitz quotidiano
powered by aruba

Amsterdam, un museo per tutti i gusti

Arte, storia, tecnologia, divertimento, miniguida per visitare Amsterdam e i suoi numerosi e affascinanti musei

Di Silvia Badriotto di nuovi-turismi.com

I musei di Amsterdam attirano milioni di visitatori ogni anno. Soddisfano ogni esigenza e interesse che possano far vivere un’esperienza diversa della stessa città visitandola molteplici volte. Per ogni passione, una serie di Musei pensati per te.

Ami l’arte? Amsterdam e l’Olanda non smettono di stupirti.

Affascinato dalla tradizione dei Paesi Bassi per l’arte e la pittura fiamminga? Culla di pittori d’eccellenza come Jan Vermeer e Rembrandt. Allora il tuo museo è il Rijksmuseum. Uno dei più grandi ed interessanti musei d’arte nel mondo, recentemente ristrutturato con un coinvolgente allestimento.

Il Stedelijk Museum (tradotto Museo Urbano) contiene un’importante collezione di arte contemporanea con 90 mila opere tra cui dipinti, sculture, fotografie, grafici e altro ancora. Ha riaperto a Settembre 2012 dopo un lungo periodo di lavori di ampliamento e modernizzazione. Un nuovo edificio bianco collegato internamente al vecchio edificio del XIX° secolo sorprende con l’originalità della sua architettura.

Per concludere l’itinerario dedicato alla grande arte, in zona Museumplein (Piazza dei Musei) non può mancare il Museo di Van Gogh che ospita la più ricca collezione di uno dei migliori pittori della storia – Vincent van Gogh. Completano l’esposizione un’interessante mostra sul periodo in cui van Gogh visse e lavorò.

Un consiglio, se avete più tempo per visitare l’Olanda andate a L’Aia (The Hague in inglese) per visitare la collezione più importante al mondo di Piet Mondrian al Gemeentemuseum e la pinacoteca Reale Mauritshuis, dove si trova “La ragazza con l’orecchino di perla” di Jan Vermeer, ti incanterà!

Conoscere la storia attraverso i musei non è mai noioso!

Gli olandesi sanno comunicare l’amore per le tradizioni del loro paese e la loro storia senza essere noiosi.  È molto divertente da visitare il museo della Casa Galleggiante e Het Scheepvaartmuseum – Museo della Marina, con la riproduzione di una tipica nave mercantile olandese (molto adatto per visite con bambini).

Il Museo Ebreo e la Casa di Anna Frank raccontano la triste storia della persecuzione Nazista della popolazione ebrea. Nascosto tra i canali di Amsterdam, si trova l’edificio dove due famiglie ebree si nascosero dal 6 Luglio 1942 fino al loro tradimento il 4 Agosto 1944, ovvero uno dei musei più famosi di Amsterdam, la casa di Anna Frank, che scrisse il suo famoso diario.

La casa di Rembrandt è il luogo dove il maestro olandese ha vissuto per 20 anni, ammirando i dipinti di artisti ispirati dal pittore in un edificio riportato al suo antico e seicentesco splendore.

Ad Amsterdam, per sport e buona birra

Non solo arte ma anche sport e buona birra. Due attrazioni curiose sono il museo della famosa birra olandese con l’Heineken Experience e l’Ajax Arena Tour per i tifosi di calcio.

Verde e Natura tra Zoo e Musei Naturali

Gli olandesi amano la natura e i Paesi Bassi sono fra i maggiori esportatori di fiori.
Una visita allo Zoo di Amsterdam (detto Artis) è molto piacevole. Il Giardino Botanico di Amsterdam è uno dei più antichi al mondo che mantiene ancora il suo storico nome latino, Hortus Botanicus. Il Tropenmuseum (Museo Tropicale) è il museo etnografico di Amsterdam, in origine il nome fu Koloniaal Museum perché dedicato alla cultura, all’arte e all’economia delle ex-colonie olandesi e di altri Paesi dell’area tropicale e sub-tropicale.

Se vuoi rilassarti ad Amsterdam, puoi anche fare una bella passeggiata tra i numerosi parchi pubblici e i mulini a vento cittadini, a piedi o affittando la bicicletta.

Tecnologia e futuro per gli scienziati di domani

I Musei della Tecnologia e delle Scienze sono particolarmente adatti per i bambini, come il NEMO, lo storico Eletric Tram Line Museum, o il Museo del Computer (UvA Computer Museum, fa parte dell’Univerisità di Amsterdam) che documenta il fascino del rapido cambiamento tecnologico.

Divertimento, trasgressione e la tolleranza in mostra

Amsterdam è famosa anche per la tolleranza e l’apertura mentale e quindi dove se non qui si possono trovare il museo Erotico e il Sex Museum dove arte ed erotismo viaggiano a braccetto. Il Museo della Marijuana e dell’Hashish di Amsterdam illustra la storia della coltivazione della cannabis attraverso documenti storici. Per scoprire quanto questa pianta sia versatile e diversi modi di utilizzo in diversi settori, come nell’industria tessile, in medicina e in agricoltura.

Infine atri due musei curiosi sono il Museo delle Torture e quello delle cere Madame Tussauds (cugino di quello Londinese), forse più turistico ma se si vuole passare un pomeriggio diverso è da provare.

Attenzione: Presta attenzione alle celebrazioni del Giorno del Re (Mercoledì 27 Aprile) perché molti musei rimangono chiusi per la festa nazionale.

I amsterdam City Card è la soluzione migliore

Quindi se la tua visita a Amsterdam vuole essere all’insegna della cultura ti consiglio di acquistare la “I Amsterdam City Card” senza il fastidio di dover prenotare o fare la fila. Puoi acquistare la card da 24, 48, 72 o 96 ore, dove oltre l’ingresso gratuito ai principali musei e attrazioni della città altri vantaggi gratuiti ti aspettano come:

  • Viaggi illimitati su tutta la rete dei trasporti cittadina (tram, bus e metro)
  • Giro in battello lungo i canali, per scoprire la città da un altro punto di vista
  • Mappe della città.

La card può essere acquistata on line con consegna a domicilio o ritiro all’arrivo in aeroporto o in stazione presso l’ufficio turistico.

Per coloro che desiderano fermarsi in giro per l’Olanda ecco la Holland Pass, un abbonamento valido sia per Amsterdam sia per le principali città dell’Olanda (tra cui L’Aia, Rotterdam e Utrecht).

Immagine 1 di 4
  • Museo Amsterdam
Immagine 1 di 4

PER SAPERNE DI PIU'